HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2014 febbraio

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2014 febbraio | pagina 6

Silicone in forno: occhio al calore
Formine e stuoie possono rilasciare una sostanza tossica per l'organismo

Gli accessori in silicone vanno usati con le dovute precauzioni. Secondo l'autorità, infatti, non bisognerebbe usarli oltre i 200 gradi di calore.

Secondo quanto indicato sulla confezione, la stuoia di cottura in silicone Cucina & Tavola Patissier di Migros può essere scaldata fino a 230 gradi; le formine in silicone per muffin di Coop addirittura fino a 280.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), però, sconsiglia di scaldare le formine a più di 200 gradi. Vi sarebbe infatti il pericolo che una sostanza velenosa, il polidimetilsilossano, penetri nell'impasto e, mangiato, danneggi fegato, polmoni e reni.

L'Ufsp dà anche i seguenti consigli:

- Lavate le formine di cottura prima dell'uso. Scaldatele poi in forno per un'ora a 200 gradi e rilavatele.

- Evitate il contatto diretto tra le forme e la fonte di calore.

- Non lavate le formine con spugne abrasive.

- Gettate via le formine quando sono usurate, il loro colore è sbiadito o la loro qualità antiaderente non è più ineccepibile.

Coop dice che le formine rispettano le pretese dell'Ordinanza svizzera sui materiali e gli oggetti. Si starebbero comunque valutando ulteriori indicazioni. Migros non si esprime.

Impressum Design by VirtusWeb