HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2014 febbraio

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2014 febbraio | pagina 30

Come sapere se la base paga i farmaci?
«Sono spesso malata e il medico deve sempre prescrivermi dei farmaci. Come posso sapere se sono pagati dall'assicurazione di base?».

Può consultare l'elenco delle specialità pubblicato dall'Ufficio federale della sanità pubblica*.

L'elenco comprende tutti i farmaci che devono essere pagati dall'assicurazione di base della cassa malati. Si può inserire il nome del farmaco, il produttore o il principio attivo.

*tiny.cc/elenco-farmaci


L'intervento alle orecchie è rimborsato?

«Mia figlia ha le orecchie a sventola e vorrebbe farsi operare. La cassa malati assumerebbe i costi dell'intervento?».

In genere no. Le orecchie a sventola sono un difetto estetico, non una malattia. Di conseguenza l'assicurazione di base non paga.

La situazione giuridica è diversa se la sofferenza psicologica causata a sua figlia dalle orecchie raggiunge il grado di malattia. In tal caso, la cassa malati deve assumere i costi dell'operazione.

Serve comunque la perizia di un medico per valutare se il disagio provato da sua figlia è da considerare una malattia.


Lo psicologo può informare il mio medico?

«Il mio psicologo può comunicare la diagnosi al medico di famiglia?».

No. Il segreto professionale vale anche per il suo psicologo, il quale potrà trasmettere le informazioni solo se lei glielo permette.


Vacanze ridotte se la gravidanza ha complicazioni?

«A fine dicembre è nata mia figlia. A causa di complicazioni, sono stata inabile al lavoro sin dall'inizio di novembre. Ora il mio datore di lavoro vuole ridurmi le vacanze. Lo può fare?».

No. Il datore di lavoro avrebbe potuto decurtarle le vacanze solo se a causa dei problemi in gravidanza fosse mancata per oltre due mesi.

In tal caso avrebbe potuto ridurre il suo diritto alle vacanze di un dodicesimo per ogni mese intero di assenza (vedi articolo 329b del Codice delle obbligazioni).


L'assicurazione non dice nulla a mio marito?

«La cassa malati si è rifiutata di dare a mio marito informazioni sulla mia franchigia. Ha ragione?».

Sì. Secondo la legge sulla protezione dei dati, la cassa malati non può dare informazioni a suo marito senza la sua autorizzazione.


Tre anni con la stessa assicurazione?

«La mia cassa malati mi ha fatto un'offerta per l'assicurazione di base, ma con una durata minima di tre anni. Lo può fare?».

No. La legge prescrive che tutti possano dare la disdetta della loro assicurazione di base almeno una volta all'anno. Tutti hanno il diritto di sceglierne un'altra.


L'indennità è pignorata?

«Nel corso degli ultimi anni mi sono indebitata. Ora sono incinta e riceverò un'indennità di maternità. Questo reddito può essere pignorato?».

Sì, sempre che il suo reddito superi il minimo vitale.

Quest'ultimo si compone di un importo base più le spese necessarie per l'abitazione, le assicurazioni, le spese professionali e per la famiglia. Per una mamma con un bambino può ammontare a fr. 4'000.-.
www.tiny.cc/elenco-farmaci

Impressum Design by VirtusWeb