HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 5/2014 ottobre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
5/2014 ottobre | pagina 2

Statine non necessarie
I farmaci contro il colesterolo troppo alto, le statine, dovrebbero proteggere dalle malattie circolatorie. A molti pazienti causano però gravi effetti collaterali. Al 10% di chi li assume, questi farmaci provocano dolori muscolari e spossatezza. Inoltre, aumenta anche il rischio di diabete. Per questo motivo bisognerebbe valutare attentamente se le statine sono davvero necessarie. Un alto tasso di colesterolo da solo non le richiede.



Insonnia debilitante

La percentuale degli svizzeri che soffrono di disturbi del sonno è del 35%. Lo dimostra un rilevamento dell'Osservatorio svizzero della salute. L'8,3% degli svizzeri si sente per questo motivo fortemente limitato nella propria salute.



Più anziani vivono in casa

Secondo le cifre attuali dell'Ufficio federale della sanità pubblica, i posti disponibili in case di cura in Svizzera sono 93'155. In confronto al 2006 si registra pertanto un aumento dell'8% (88'219 posti). Si osserva invece una diminuzione nei posti delle case per anziani. Motivo: grazie a Spitex, oggi gli anziani vivono più a lungo nel loro domicilio. Quando poi entrano in casa per anziani è perché hanno bisogno di cure.



Oppiacei per i terminali

Con i malati terminali non vi è motivo di essere avari con i forti antidolorifici. Gli oppiacei non ridurrebbero ulteriormente la rimanente durata di vita dei pazienti. Lo hanno riferito i medici durante un congresso tenuto a Wiesbaden (Germania). Questo vale anche in caso di dosi aumentate durante la notte o insufficienza respiratoria.



Plavix e aspirina fanno male

Chi ha subito un ictus nonostante l'aspirina non dovrebbe assumere anche Plavix. Lo dimostra uno studio canadese. La combinazione dei due emofluidificanti non si è dimostrata utile, al contrario: i pazienti hanno avuto più frequenti emorragie gastriche e sono morti prima.



Pulizia orale contro il cancro

Una buona igiene orale riduce il rischio di cancro in bocca, alla laringe e all'esofago. Lo hanno constatato i ricercatori dell'Università di Brema (Germania) dopo aver confrontato i dati di poco meno di 2 mila pazienti oncologici con quelli di altrettante persone sane.

Chi puliva i denti due volte al giorno e si recava ogni anno dal dentista presentava un rischio minore di ammalarsi di questi tipi di cancro. Gli esperti ipotizzano già da tempo che tessuti infiammati in bocca rilascino trasmettitori chimici che favoriscono l'insorgere del cancro.



Medicine inutili per l'Alzheimer

I farmaci come Axura e Ebixa con il principio attivo memantin non sono più efficaci delle pillole placebo. Lo dimostra uno studio statunitense su pazienti colpiti da demenza da Alzheimer da leggera a media. Le loro capacità mentali peggioravano comunque.



RETTIFICA

Redditività a scapito della salute (Scelgo io, agosto 2014).

Nell'articolo è stato erroneamente scritto che i contadini devono trattare due volte al giorno i ciliegi anziché una sola con i prodotti alternativi al dimetoato. In realtà, il trattamento sarebbe di due volte all'anno.

Scelgo io si scusa per l'errore.


Impressum Design by VirtusWeb