HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2016 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2016 luglio | pagina 4

Case nuove e ristrutturate: uno spreco di energia
Riscaldamenti che non funzionano bene o sono poco efficienti: così gli stabili nuovi e ristrutturati consumano più energia del previsto.

Circa il 65% delle case plurifamiliari di recente costruzione consuma più energia del previsto. Tra gli edifici ristrutturati il tasso è del 45%. Nelle case monofamiliari di nuova costruzione o risanate la percentuale può raggiungere il 50%.

È il risultato di un nuovo studio dell'Ufficio federale dell'energia, che ha confrontato con i valori di pianificazione il consumo energetico di 214 stabili costruiti o ristrutturati secondo le direttive cantonali o gli standard Minergie.

È stato verificato il consumo energetico per il riscaldamento, l'acqua calda e il raffreddamento, verificando i dati durante alcuni sopralluoghi.
Secondo gli autori dello studio, «le possibili ragioni alla base dei numerosi casi di superamento dei valori di pianificazione sono da ricercare in problemi inerenti al funzionamento, all'installazione nonché nel più basso grado di efficienza dei riscaldamenti».



Meno in panne con l'automobile giusta

Opel, Peugeot, Citroën e Renault sono tra le auto più a rischio di panne. Le cause? Soprattutto le batterie. Lo dice una statistica dell'Adac.

Quali sono le maggiori cause di un'auto in panne? Secondo l'automobile club tedesco Adac, nel 2015 un guasto su tre è stato causato da una batteria difettosa o scarica. In un altro 15% dei casi, la colpa era da imputare al motore, e nel 14% allo sterzo, ai freni, alla carrozzeria o alla trazione.

L'Adac ha valutato 2,4 milioni di pronti interventi sulle strade tedesche. Risultato: tra i modelli più vecchi delle auto di classe media inferiore, le più soggette a panne sono state Opel Zafira e Peugeot 307. Tra le vetture con meno di quattro anni hanno presentato molti problemi tecnici Citroën Berlingo, Peugeot 308, Renault Kangoo, Dacia Duster e Logan.

Si viaggia più sicuri, invece, con Audi, Bmw, Toyota Auris e Mercedes Classe B.

Per quanto riguarda la classe media, hanno presentato molti difetti Ford Mondeo e S-Max, Opel Insignia, Signum/Vectra e il vecchio Vw Sharan. I modelli Audi, Bmw, Mercedes e Skoda Octavia si sono dimostrati a prova di guasto.

Impressum Design by VirtusWeb