HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2016 dicembre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2016 dicembre | pagina 16

Raffreddore, rimedi inutili
A confronto integratori e pastiglie: nove su dieci servono a poco

Farmacie e supermercati pullulano di prodotti contro i malanni di stagione. Secondo gli esperti, solo lo zinco riduce la durata del raffreddore.

Dovrebbero rinforzare il sistema immunitario e proteggere dalle malattie. La rivista Gesundheitstipp ha fatto valutare l'efficacia di dieci tra integratori alimentari e pastiglie vitaminiche da quattro esperti: Martin Koradi, esperto in fitofarmacologia, Bernhard Lauterburg, farmacologo, Urspeter Masche, medico e Thomas Walser, medico.


VITAMINA C

Secondo uno studio comparativo della rete di ricerca Cochrane svolto nel 2013, le pastiglie di vitamina C hanno un'efficacia irrisoria contro tosse e raffreddore. «Se assunta regolarmente, la vitamina C riduce solo di un decimo la durata della malattia», spiega il farmacologo Bernhard Lauterburg. Se si è già ammalati le pastiglie non servono a nulla.

Prodotti: Actilife Vitamina C (Migros), Santogen Protection C (Bayer).
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Secondo Migros, la vitamina C favorisce le funzioni del sistema immunitario.


VITAMINA D

Anche se uno studio finlandese aveva dimostrato che le pastiglie di vitamina D possono proteggere dalle malattie alle vie respiratorie, un gruppo di ricercatori neozelandesi ha invece recentemente scoperto che la vitamina D non ha alcun efficacia. «L'unico effetto benefico dimostrato è quello sulla formazione ossea», commenta Thomas Walser.

Prodotti: Vitamina D3 Wild Öl, Abtei vitamina D gocce (Interdelta).
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Wild e Interdelta affermano di non pubblicizzare le gocce per la prevenzione di malattie alle vie respiratorie.



ZINCO

«Studi dimostrano che lo zinco probabilmente serve contro il raffreddore», spiega Urspeter Masche. Se si assume zinco 24 ore dopo le prime avvisaglie, la malattia dura mediamente un giorno in meno e i sintomi sono meno forti. La dose minima giornaliera è di 75 milligrammi.

Prodotti: Zinkvital (Burgerstein), Redoxon+Zinc (Bayer).
Efficacia dimostrata
Commento dei produttori: lo zinco assunto durante il raffreddore, secondo Burgerstein ne accorcia la durata da uno fino a tre giorni.



AGLIO

Nel 2014 uno studio della University of Western Australia ha dimostrato che se si assume una pastiglia di aglio al giorno per tre mesi ci si raffredda di meno.
Sarebbero però necessari ulteriori studi per dimostrare scientificamente l'effetto dell'aglio.

Prodotto: Allvita (Tentan).
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: non hanno preso posizione.



ECHINACEA

Non è chiaro se gli estratti di echinacea proteggano dal raffreddore. Lo ha appurato due anni fa uno studio comparativo del gruppo di ricercatori Cochrane. «È possibile che alcune persone ne traggano beneficio», spiega Martin Koradi. «I risultati degli studi pubblicati finora non sono però sensazionali».

Prodotti: Echinaforce (Bioforce), Esberitop (Zeller).
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Secondo Bioforce, Echinaforce sarebbe più efficace sulle persone più predisposte alle infezioni, come i fumatori.



ESTRATTI DI BATTERI

I prodotti che contengono parti di batteri dovrebbero stimolare il sistema immunitario e proteggere dai raffreddori. Thomas Walser però li sconsiglia, perché sarebbero «costosi e controversi». Bernhard Lauterburg dice che l'efficacia di questi prodotti non è dimostrata. Sui bambini con raffreddori frequenti potrebbero essere d'aiuto, ma anche avere effetti collaterali.

Prodotto: Broncho-Vaxom.
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Vifor Pharma scrive che efficacia e tollerabilità sono state dimostrate da diversi studi.


GINSENG

I preparati a base di ginseng riducono la durata dei raffreddori se assunti per due-quattro mesi. Lo ha rivelato nel 2011 uno studio dell'Università canadese di Alberta. «Lo studio ha verificato gli effetti soprattutto del ginseng americano, che da noi non è comune», dichiara scettico Koradi.

Prodotto: Ginsana.
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Ginsana scrive che, secondo alcuni studi, il preparato protegge dai raffreddori.



RAFANO

Secondo un test di laboratorio dell'Università Justus-Liebig di Giessen in Germania, gli oli di senape contenuti nel rafano contrastano i virus influenzali. «La ricerca è ancora all'inizio», commenta Koradi. Le analisi effettuate in provetta non hanno finora dimostrato che farmaci a base di cren proteggano dai virus.

Prodotto: Kernosan Elixir al rafano.
Efficacia non dimostrata.
Commento dei produttori: Elixir Kernosan al rafano sarebbe apprezzato da decenni e molti clienti ne sarebbero entusiasti.



BETA-GLUCANO

L'estratto del lievito beta-glucano aiuterebbe il sistema immunitario, dice la pubblicità. L'Ue ha vietato a un produttore di scrivere che il beta-glucano contrasterebbe le malattie del sistema respiratorio. Bernhard Lauterburg dice che l'efficacia non è dimostrata. Walser lo ritiene «un prodotto costoso e inutile».

Prodotto: Immunvital.
Efficacia non dimostrata.
Commento dei produttori: Burgerstein afferma che molti studi avrebbero dimostrato l'utilità del beta-glucano.



PROBIOTICI

Chi consuma spesso prodotti probiotici ha una migliore flora intestinale e quindi soffre più raramente di infezioni alle vie respiratorie. Lo ha dimostrato uno studio dei ricercatori Cochrane. Il farmacologo Bernhard Lauterburg sostiene però che l'utilità sarebbe minima. Invece di acquistare drink probiotici, Thomas Walser consiglia di ridurre il consumo di carne. «È più conveniente ed è meglio per l'intestino».

Prodotti: Actimel (Danone), Aktifit (Emmi), Biotics-O (Burgerstein).
Efficacia non chiarita.
Commento dei produttori: Brugerstein dice che i prodotti probiotici rappresentano una prevenzione semplice e accessibile a tutte le tasche.



Consigli

- Lavate le mani con il sapone almeno cinque volte al giorno.
- Dormite almeno sette ore filate per notte.
- Fate spesso movimento all'aria aperta.
- Eliminate lo stress e rilassatevi ad esempio facendo una sauna o meditando.
- Nutritevi in modo equilibrato con molta verdura e frutta. Concedetevi pochi dolci.

Impressum Design by VirtusWeb