HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 18

Troppo zucchero nel succo di mele
14 prodotti a confronto in un test

C'è più zucchero nel succo di mele che nell'ice tea. Lo dimostra un test di laboratorio.

Le mele sono considerate sane, ma lo saranno anche i loro succhi? La rivista Saldo ha fatto analizzare i prodotti più venduti in Svizzera per valutarne le qualità aromatiche, la percentuale di zucchero e la presenza di patulina, una micotossina che si forma nelle parti ammuffite di mele e pere. Gli esperti hanno verificato anche l'eventuale aggiunta di succo di pere e se l'acido lattico supera il valore limite (vedi «I criteri del test»). Risultato: in media un litro di succo di mele contiene quasi 100 grammi di zucchero, pari a circa 25 zollette. A titolo di confronto, il tè freddo contiene al massimo 74 grammi di zucchero al litro, pari a 18,5 zollette, come ha rivelato un test pubblicato da Spendere Meglio lo scorso agosto.

Succo Migros bio dolce come la Coca-Cola
Il livello più alto di zucchero è stato rilevato nel succo di mela bio di Migros: 107 grammi al litro, uno in meno della Coca-Cola.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms)un uomo adulto che svolge poca attività fisica non dovrebbe consumare più di 60 grammi di zucchero al giorno, dose già in larga misura esaurita con solo mezzo litro di tutti i succhi di mele sottoposti al test. Per i bambini questa bevanda è perciò consigliata solo in piccole quantità o fortemente diluita.

Lo zucchero contenuto nel succo si chiama fruttosio ed è una componente naturale delle mele. Tra gli esperti alimentari è considerato lo zucchero meno sano. Nel 2015, alcuni ricercatori del politecnico di Zurigo hanno dimostrato che l'aggiunta di fruttosio artificiale favorisce la crescita incontrollata del muscolo cardiaco, che può condurre, nel peggiore dei casi, a collassi.

Molti succhi di mele svizzeri non sono composti da sole mele: contrariamente alle norme vigenti per esempio in Germania, in Svizzera i produttori possono aggiungervi fino al 10% di succo di pera. Questo limite non è comunque stato superato da alcun prodotto.

La qualità aromatica di tutti i succhi è risultata soddisfacente. Anche in quelli a base di concentrato ci sono abbastanza aromi naturali e non vi è traccia di sostanze artificiali. In nessun caso è stata rilevata la presenza della micotossina patulina.

L'unico succo risultato insufficiente nel test è Naturaplan bio di Coop (foto) con 1,44 grammi di acido lattico al litro supera di quasi tre volte il valore limite dell'Unione europea dei produttori di succhi di frutta (Aijn). Il prodotto è da considerarsi fermentato. Coop scrive che l'alto valore di acido lattico è indice di un insufficiente controllo della qualità da parte del produttore, che sarebbe già stato avvisato del risultato del test.


I criteri del test

- Qualità aromatiche
La maggior parte dei succhi di mele chiarificati sono a base di concentrato derivato dalla scissione dell'acqua dagli aromi. Durante la produzione si aggiunge acqua potabile trattata e si reimmettono gli aromi. Il laboratorio ha verificato se nel prodotto finale sono presenti aromi a sufficienza e se sono solo naturali o anche artificiali.

- Percentuale di succo di pere
In Svizzera i succhi di mele possono contenere fino al 10% di succo di pere. Il laboratorio ne ha rilevato il tasso.

- Tenore di zucchero
Quanto zucchero contengono i succhi?

- Patulina
Questa micotossina si sviluppa nelle zone ammuffite di mele e pere e non si distrugge neanche con la pastorizzazione.

- Acido lattico
L'acido lattico non è contenuto nelle mele allo stato naturale, ma si forma con la pressatura. Per un prodotto naturale ciò è normale. Il valore non può però superare il limite di 0,5 grammi al litro, Secondo le direttive tedesche per i succhi di frutta, il prodotto che lo supera è da considerarsi fermentato.

Lukas Bertschi, Saldo
Carmen David, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb