HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 2/2017 aprile

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
2/2017 aprile | pagina 0

Stressati fino ai denti
Botox e psicofarmaci non servono contro il bruxismo notturno

Chi digrigna i denti durante il sonno dovrebbe imparare a rilassarsi. Spesso dietro a questa abitudine ci sono tensioni e sollecitazioni eccessive.

Arrivano persino a scheggiarsi i denti e a soffrire di emicranie scatenate dalla tensione alle mandibole. Chi soffre di bruxismo digrigna involontariamente i denti nel sonno. Possono insorgere dolori muscolari, mal d'orecchie e perfino il tinnito. Alcuni pazienti presentano addirittura un'infezione dell'articolazione mandibolare.

Per proteggere i denti, alcuni dentisti consigliano il bite, un inserto in materiale sintetico da posizionare sui denti durante la notte per evitare lo sfregamento.

Ma il bite ha uno svantaggio. «Agisce solo sul sintomo, non sulla causa», spiega Jakob Roethlisberger, dentista. Dunque il bruxismo permane e in più si devono sborsare centinaia di franchi. Roethlisberger consiglia il bite soprattutto ai pazienti a cui capita di digrignare i denti perché stanno attraversando un periodo particolarmente stressante.

Spesso la causa del bruxismo è più profonda. Problemi relazionali o sollecitazioni eccessive sul posto di lavoro sono tra le cause più frequenti. In questi casi si dovrebbe imparare a gestire meglio lo stress. «Spesso a queste persone consiglio una psicoterapia già alla prima consultazione», racconta Peter Zuber, dentista. Non tutti però ci riescono: una psicoterapia può durare anni e bisogna confrontarsi intensamente con se stessi.

Se la psicoterapia è troppo impegnativa si consigliano esercizi di rilassamento. Con il progressivo rilassamento muscolare gli interessati imparano a tendere e rilasciare singoli muscoli. Gli esercizi possono essere eseguiti autonomamente a casa propria, seguendo alcuni video esplicativi su internet.

«Tutto quello che rilassa corpo e spirito impedisce che si digrignino i denti», puntualizza Zuber. Alcune persone traggono beneficio da un bagno caldo o da una passeggiata serale.

Con il botox rischio paralisi
Alcuni medici prescrivono anche la fisioterapia, durante la quale i terapisti sciolgono manualmente i muscoli mandibolari induriti. Inoltre i pazienti apprendono esercizi che permettono loro di rilassare autonomamente la mascella. «Li consiglio quando il paziente ha forti dolori alla muscolatura mandibolare», spiega Zuber, anche se non sono risolutivi.

Ai farmaci tranquillanti, come antidepressivi o benzodiazepine, sarebbe meglio rinunciare. Pur rilassando i muscoli presentano gravi effetti collaterali e creano forte dipendenza. Il loro effetto positivo inoltre è stato smentito da alcuni studi indipendenti.

Anche il botox dovrebbe servire a ridurre l'attività muscolare, iniettandolo direttamente nei muscoli masticatori. L'effetto auspicato è un ammorbidimento del muscolo, ma il botox è tossico e rischia di paralizzare il muscolo completamente. Roethlisberger lo sconsiglia categoricamente.


Fare liste è liberatorio

- Gonfiate le guance riempiendole d'aria e spingetela per un paio di minuti alternativamente a destra e a sinistra.

- Stringete indice e medio e usateli per massaggiare i muscoli masticatori con movimenti circolari fino ad alleviare il dolore. I muscoli si trovano dove le mascelle s'incontrano sull'articolazione.

- Sedetevi su uno sgabello, poggiate stabilmente i piedi a terra e lasciate cadere le spalle, dondolate avanti e indietro e respirate con la pancia.

- Prima di andare a letto annotatevi quello che non siete riusciti a sbrigare nel corso della giornata. Annotate anche quello che dovrete fare il giorno seguente.

Lara Wüest, Gesundheitstipp
Michela Salvi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb