HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 3/2017 giugno

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
3/2017 giugno | pagina 9

Acquisti ok, malgrado l’euro
La spesa oltreconfine non fa vittime: da Migros e Coop i posti di lavoro sono in crescita

Per Migros il turismo degli acquisti cancella decine di migliaia di posti di lavoro. In realtà i dipendenti sono aumentati e gli affari vanno bene. Come da Coop.

In un’intervista pubblicata a inizio aprile sul Blick, il direttore di Migros Herbert Bolliger ha sostenuto che il turismo degli acquisti causa disoccupazione in Svizzera. Nel commercio al dettaglio i posti di lavoro persi sarebbero oltre 30 mila. Nel settore sarebbe valido il principio secondo cui un miliardo di fatturato in meno si traduce in una perdita di 3’300 posti di lavoro.

Ma sono davvero stati eliminati 30 mila posti di lavoro? Alla rivista Saldo, Bolliger ha risposto no, non sono stati creati.

Migros non è in grado di fornire cifre concrete sui posti persi. In realtà, nel commercio al dettaglio in Svizzera, impiega sempre più personale: nel 2011 i dipendenti erano 56’462, nel 2016 61’364. Pure l’organico del gruppo Migros è aumentato.

I fatturati della vendita al dettaglio nello stesso periodo sono rimasti più o meno stabili a 14, 5 miliardi di franchi.

Nel 2016 alcune cooperative, anche vicine alla frontiera, hanno registrato una leggera crescita, altre un lieve calo. Complessivamente il fatturato del gruppo Migros è cresciuto a 27,7 miliardi. E sono stati aperti 30 nuovi negozi e take-away.

Situazione identica da Coop. Dal 2013 al 2016 il fatturato della vendita al dettaglio è rimasto quasi stabile con 17,4 e 17,2 miliardi. Nel 2016 il fatturato dell’intero gruppo ha raggiunto 28,3 miliardi, un vero record.

Il numero di impieghi ha registrato una leggera crescita: da 45’407 nel 2012 a 46’637 nel 2016.

Il turismo degli acquisti favorisce la disoccupazione in Svizzera? «No», ha risposto Coop a Saldo.

Cigdem Akyol, Saldo
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb