HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 3/2017 giugno

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
3/2017 giugno | pagina 10

Recensioni fasulle
Sui siti come Amazon e Digitec si può giudicare un prodotto senza nemmeno conoscerlo

Pubblicare recensioni fasulle sulle piattaforme online è un gioco da ragazzi. E nessuno vigila.

Su amazon.de il cliente DarkoC tesse le lodi del cuscino da viaggio di marca Coipanion con borsa integrata: «Materiale gradevolissimo al tatto. Con questo cuscino si dorme bene. La mia testa non è mai scivolata di lato».

In realtà, DarkoC è il redattore di K-Tipp e non ha idea di come sia fatto il cuscino: la recensione se l’è inventata di sana pianta per verificare se fosse possibile pubblicare un messaggio qualsiasi su amazon.de. Il risultato dimostra che le recensioni possono essere falsificate facilmente.

È un dato preoccupante, perché quasi tre quarti di tutti i clienti dei negozi online le leggono prima di decidere un acquisto.

Merce scontata in cambio di recensioni
Ma come ha fatto il redattore di K-Tipp a scrivere questa recensione? Prima di tutto ha inviato alla ditta Amz Stars di Monaco la sua candidatura per testare i suoi prodotti. Per l’ammissione bastava compilare online un formulario indicando nome, indirizzo e-mail e interessi su prodotti specifici.

Successivamente Amz gli ha mandato varie offerte per e-mail con prodotti gratuiti o scontati. Per il cuscino di Coipanion avrebbe dovuto pagare solo 14 euro invece di 26. In cambio, Amz ha chiesto a DarkoC di pubblicare le recensioni di questi prodotti su amazon. Per farlo, gli sono stati trasmessi dei link per e-mail, che portavano alla pagina delle recensioni.

DarkoC ha scritto diverse recensioni positive, senza aver avuto tra le mani questi prodotti. Sono state pubblicate tutte, anche senza l’indicazione in caratteri minuscoli “acquisto verificato”, che compare solo se l’utente ha effettivamente acquistato il prodotto.

Amz si giustifica dicendo che la responsabilità delle recensioni falsificate è di amazon. Quest’ultima non ha risposto alle domande di K-Tipp.

DarkoC ha recensito senza alcuna difficoltà prodotti mai acquistati anche da Digitec, Galaxus, Veloplus e Venova. Basta aprire un account.

Su galaxus.ch le recensioni entusiastiche sono state pubblicate immediatamente senza alcun controllo.

Galaxus sostiene di segnalare se l’utente ha acquistato o meno il prodotto. In tal modo, dà al lettore «un’indicazione sulla credibilità della recensione».

Darko Cetojevic, K-Tipp
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb