HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 3/2017 giugno

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
3/2017 giugno | pagina 28

Terreno non edificabile? Non si può annullare il contratto
L’acquirente di un terreno vuole annullare il contratto perché si accorge solo successivamente che il fondo non è edificabile. Si appella a un errore contrattuale di base, ma deve soccombere di fronte a tutte le istanze.

Per i giudici del Tribunale federale, il rogito elencava il diritto di piantagione e uso come onere a carico del fondo. Al momento della sottoscrizione, l’acquirente ha dichiarato di conoscere il significato di tale servitù.

Tribunale federale, 4A_461/2016 del 10 febbraio 2017.



Disoccupazione: non sono validi i ricorsi inviati per e-mail

L’ufficio regionale di collocamento (Urc) dell’Alto Vallese nega a un disoccupato cinque indennità giornaliere per insufficienti ricerche di lavoro. L’ente cantonale competente rigetta il suo ricorso.

Il giovane scrive quindi un’e-mail al tribunale cantonale l’ultimo giorno utile per il ricorso. Il tribunale non entra nel merito, perché mancherebbero basi legali per gli invii elettronici nelle procedure inerenti le assicurazioni sociali. Il Tribunale federale conferma la decisione.

Tribunale federale, 8C_455/2016 del 10 febbraio 2017.



Autorità parentale: la figlia può trasferirsi all’estero

Una donna vuole trasferirsi in Germania con la figlia di nove anni. I genitori hanno l’autorità parentale congiunta. Dalla separazione, la figlia vive con la madre.

Il padre si oppone al trasferimento della bambina. Secondo l’autorità per la protezione dei minori del canton Berna, per la bambina sarebbe più importante vivere con la madre che avere contatti frequenti con lui. Dello stesso avviso il Tribunale amministrativo di Berna e il Tribunale federale.

Tribunale federale, sentenza 5A_619/2016 del 23 marzo 2017.



Camionista causa un incidente: licenziamento giustificato

Un camionista è causa di un incidente e la polizia gli ritira la licenza di condurre. Lo stesso giorno il datore di lavoro lo licenzia in tronco, perché non ha più la patente e l’incidente danneggia l’immagine dell’azienda.

L’uomo chiede un risarcimento di 12’700 franchi per licenziamento ingiustificato, ma il tribunale regionale Berna-Giura Seeland rigetta l’azione. Anche per il tribunale d’appello e il Tribunale federale il licenziamento immediato è giustificato.

Tribunale federale, sentenza 4A_625/2016 del 9 marzo 2017.

Rubrica: Nuove sentenze

Impressum Design by VirtusWeb