HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2017 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2017 dicembre | pagina 4

Donne discriminate
I nomi e le dimensioni del flacone sono spesso identici. Ma il prezzo dei profumi femminili è più alto di quelli maschili

I profumi per donna costano molto di più di quelli per uomo. Lo dimostra un confronto di Spendere Meglio.

Con l’avvento del Natale, le profumerie si riempiono di clienti. Le grandi marche offrono prodotti per lui e per lei. Spesso i nomi sono identici, anche se il packaging può variare. Ma attenzione. Tra profumi per donna e per uomo non cambiano solo le etichette e la forma delle boccette, ma anche il prezzo.

La pink tax penalizza le consumatrici

Spendere Meglio ha messo a confronto 20 coppie di profumi della stessa collezione e ha calcolato il prezzo al millilitro. Risultato: le donne pagano di più.

L’unico caso in cui la situazione è ribaltata, ovvero gli uomini pagano di più delle donne, è con Eternity di Calvin Klein. La differenza è del 12%.

Calvin Klein Obsessed invece è il profumo con la maggior variazione di prezzo: nel flacone da uomo (125 millilitri) costa fr. 0.78 al millilitro mentre nella versione femminile (50 millilitri) fr. 1.74 al millilitro.

In 17 casi su 20 la quantità dei due flaconi era identica. I prezzi sono dunque confrontabili. Il caso più eclatante è quello di Prada Intense. Per 100 millilitri gli uomini pagano fr. 134.-, le donne fr. 199.-, il 49% in più.

La pink tax non è applicata solo sui profumi, ma anche su altri prodotti come creme esfoglianti, doccia schiuma e abbigliamento. Non è scontato farci caso perché nei negozi non sono esposti uno accanto all’altro.

Come si spiegano queste differenze di prezzo? Interpellata da Spendere Meglio, Manor fa sapere che ci sono più fattori che influenzano il prezzo di vendita.

Il primo è legato al processo di creazione delle fragranze. Per quelle da donna è più complesso e l’estrazione degli aromi più costosa. I profumi da uomo invece contengono sostanze terrose, oli ricavati dal legno (sandalo, cedro) oppure agrumi, spezie, vaniglia. Le fragranze femminili si basano spesso su concentrazioni più intense. Essendo più complessi, questi ingredienti sono molto più costosi.

Il secondo riguarda il design delle boccette. Quelle dei profumi da donna sono più elaborate, quindi più costose. Gli uomini invece vogliono che i loro flaconi abbiano una forma semplice.

Ma chi è l’artefice di queste disuguaglianze?

Sia Manor che Francesca Destefani di Import Parfumerie Ticino dichiarano che i prezzi sono calcolati a seconda del costo d’acquisto dal produttore.

Rebecca Buzzetti,
Cèline Lalomia

Impressum Design by VirtusWeb