HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 1/2018 gennaio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2018 gennaio | pagina 22

Cimeli sicuri sulle piste
I caschi da sci non vanno sostituiti dopo pochi anni. Anche quelli più vecchi proteggono bene, come dimostra un test

Dopo quanto tempo va sostituito il casco da sci? Il produttore Giro consiglia di cambiarlo ogni tre anni, Uvex dopo tre-cinque anni. Motivi: i materiali invecchiano e il sole, l'umidità e la conservazione errata riducono l'efficacia protettiva.

I produttori hanno ragione? La rivista K-Tipp ha messo alla prova 19 caschi da sci per adulti e bambini vecchi di vari anni e uno nuovo. Tredici modelli avevano dieci anni o più.

Il laboratorio ha verificato l'attutimento di colpi forti su due punti del casco (vedi "I criteri del test"). Ecco i principali risultati:

- 17 caschi hanno superato i test di sicurezza senza problemi. Tra questi, anche quello più vecchio, un modello Uvex per bambini che ha ben 18 anni.
- Il modello Usa Naca di Scott (14 anni) ha fornito i migliori risultati in assoluto.
- Giro X-Static 9Plus di tre anni fa, molto usato, ha battuto il modello nuovo.
- Gli unici due caschi a non aver superato di poco il test sono stati Giro Nine.9 S2 e un modello Uvex per bambini venduto da Jumbo (entrambi del 2006). Hanno ceduto ai colpi sul lato superiore.

Cambiatelo se è incidentato
Il produttore Uvex ammette che, secondo i test interni, la durata di vita media di un casco sarebbe di otto anni. Ma siccome non ci sarebbe un controllo sul periodo di tempo che trascorre tra la produzione e la vendita, si indica una durata di vita di tre-cinque anni.

«L'efficacia protettiva dei caschi da sci diminuisce di poco anche dopo molti anni e un uso intenso», scrive il laboratorio in merito ai risultati. Le affermazioni dei produttori non sono quindi veritiere. I caschi non vanno sostituiti dopo pochi anni.

Attenzione: questo vale se non si sono avuti incidenti. Altrimenti, dopo una caduta con un colpo alla testa o il danneggiamento dei laccetti bisognerebbe andare sul sicuro e acquistare un casco nuovo.

Consiglio: per la sicurezza è importante che un casco nuovo calzi bene e non si sposti. Non deve avere gioco, ma neanche punti di pressione. Con il laccetto aperto e scuotendo leggermente la testa non deve ballare.

I nuovi modelli che hanno ottenuto buoni giudizi globali nei più recenti test di Saldo e Stiftung Warentest sono i seguenti:
- Uvex Plus (fr. 60.60, grigio, scontato da Galaxus; altrimenti fr. 109.90)
- Alpina Grap 2.0 (fr. 99.-, da donna, Bergzeit)
- Ktec Quantum (fr. 119.-, Athleticum)
- Marker Consort 2.0 (da fr. 93.50, blue-tomato.com)
- Giro Nine Mips (fr. 139.-, intersport.ch)
- Scott Symbol Mips II (fr. 119.-, Bächli-Bergsport, misura S; altrimenti fr. 189.-, Transa)
- Poc Fornix (da fr. 162.-, a dipendenza di colore e misura, Galaxus)
- Atomic Savor Lf (da fr. 76.-, blue-tomato.com)
- Head Varius (fr. 120.-, head.com/shop/it-CH)
- K2 Phase Pro (fr. 71.- per misura S in rosso, altrimenti fr. 116.90, blue-tomato.com).


I criteri del test

Sono stati esaminati in laboratorio 19 caschi vecchi e molto usati per adulti e bambini e uno nuovo. Quello più vecchio era del 1999.

Il laboratorio ha valutato la capacità di attutimento dei colpi basandosi sulla norma Din En 1077, che va rispettata da tutti i caschi venduti in Europa.

Gli specialisti hanno messo ogni casco su una testa di manichino e lo hanno fatto cadere su un piano metallico a una velocità di circa 20 chilometri orari. È stato colpito in due punti specifici: sopra centralmente e sul lato anteriore. L'attutimento dei colpi è poi stato rilevato da appositi sensori. Un valore di decelerazione superiore a 250 g significa che i requisiti della norma non sono rispettati e la prova è considerata fallita.

Nella prova del colpo sul lato superiore, due caschi hanno raggiunto, rispettivamente superato, il valore di decelerazione prescritto (250 g e 254 g). Il casco Ironball di Salomon rispetta i valori per poco (243 g).

Darko Cetojevic, K-Tipp
Michela Salvi, L'Inchiesta


Impressum Design by VirtusWeb