HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2018 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2018 febbraio | pagina 3

Regali a tempo determinato
I buoni di Jelmoli scadono dopo due anni, quelli di Migros dopo cinque. Sono illimitati, invece, quelli di Manor. Ecco cosa prescrive la legge

Le scadenze dei buoni regalo variano da un negozio all’altro. Se non sono previste da contratto, fa stato la legge.

La maggior parte dei buoni ha una validità temporalmente limitata: quelli di Jelmoli durano due anni, i buoni Coop tre e quelli Migros cinque. I buoni Manor hanno invece una durata illimitata.

In genere, la data di scadenza è riportata sul buono o nei caratteri minuscoli. Per principio, se non c’è un accordo contrattuale, fa stato la legge, che prevede scadenze più lunghe, anche se differenziate. Per esempio, valgono cinque anni i buoni per le merci necessarie al fabbisogno quotidiano, gli alimentari o le consumazioni nei ristoranti. Il periodo di prescrizione dei buoni per il cinema, i musical o gli alberghi è di dieci anni.

Per molti esperti di diritto, scadenze più brevi sono inammissibili, perché i buoni sono stati pagati.

Consiglio: non gettate i buoni apparentemente scaduti, ma chiedete all’esercente se potete utilizzarli. Jelmoli e Coop sostengono di accettare anche buoni datati.

Per evitare disguidi, è meglio regalare contanti, che non hanno data di scadenza.

Karl Kümin, Saldo
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb