HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 3/2018 maggio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2018 maggio | pagina 22

Aiuto, mi si sono ristretti i jeans!
Quasi tutti i modelli si sono ritirati dopo il lavaggio. Alcuni perdono il colore

Quanto durano i jeans? Si accorciano dopo il lavaggio? Per rispondere a queste e altre domande, la rivista per consumatori Saldo e la trasmissione televisiva Kassensturz ne hanno fatti analizzare 16 (8 da donna e 8 da uomo). Gli esperti hanno verificato quanto si ritirano durante il lavaggio, cosa succede quando si strofinano e se colorano altri tessuti. Hanno anche controllato se rilasciano sostanze problematiche (vedi "I criteri del test").

Donna: solo Street One non si ritira
Due modelli da donna tra i più costosi hanno ottenuto un giudizio globale molto buono. Solo i jeans Street One non si sono ritirati al lavaggio e hanno perso solo in minima parte colore e forma. Quelli di Pepe Jeans si sono leggermente accorciati, ma in modo quasi impercettibile quando li si indossa.

I modelli di H&M, Zara e del marchio interno Migros Ellen Amber sono molto più economici e hanno ottenuto comunque un giudizio globale buono. Ma rispetto ai vincitori del test, hanno alcuni punti deboli. I jeans di H&M hanno rilasciato molto colore. Dopo cinque lavaggi, quelli di Zara hanno perso quasi un centimetro di larghezza sulla coscia. Con la sudorazione, i jeans di Ellen Amber rilasciano colore sulla biancheria intima o sulla pelle.

Uomo: meno centimetri con H&M e Wrangler
I jeans da uomo hanno raggiunto complessivamente risultati peggiori. Nessuno ha ottenuto un giudizio globale molto buono. I Levi's sono i migliori: la forma è rimasta costante anche dopo ripetuti lavaggi e nessun altro modello mantiene il colore altrettanto bene. Sono state però rilevate tracce della sostanza pericolosa anilina, che può essere presente negli azocoloranti.

In totale, solo 4 dei 16 modelli esaminati erano privi di sostanze problematiche. Le quantità rilevate in tutti i jeans sono però così piccole da rispettare comunque i requisiti dello Standard Öko-Tex. Non rappresentano dunque rischi per la salute.

Due jeans da uomo hanno ottenuto un giudizio globale solo sufficiente. Il modello H&M rilascia molto colore su altri tessuti e dopo il lavaggio ha perso circa due centimetri sulla lunghezza e sui fianchi. I Wrangler si sono ristretti ancora di più e hanno perso quasi tre centimetri di lunghezza.

Migros fa sapere che i jeans Ellen Amber sono tinti con il colorante Indigo. Sarebbe quindi normale che siano meno resistenti alla sudorazione.

A mollo con acqua e aceto durano di più

- I jeans dovrebbero essere lavati al rovescio (cuciture all'esterno) e con capi dello stesso colore.

- I colori durano più a lungo se prima del primo lavaggio si mettono a mollo i pantaloni per circa mezz'ora in una miscela di acqua e aceto.


I criteri del test

- Ritiro dopo il lavaggio
Gli esperti del laboratorio Testex di Zurigo hanno misurato i jeans prima e dopo cinque lavaggi, rilevando la percentuale persa dai jeans in lunghezza, in larghezza e in vita.

- Robustezza
Un pezzo di pantalone è stato inserito in una macchina e strofinato fino a 60 mila volte per verificare quanto fosse robusto il tessuto.

- Decolorazione
Gli esperti hanno strofinato sui jeans due pezzi di cotone, uno asciutto e uno bagnato, per valutare il grado di colorazione dei panni usati.

- Resistenza alla sudorazione
Per verificare se i pantaloni rilasciano colore sulla pelle o sulla biancheria intima in caso di sudorazione, gli esperti del laboratorio hanno bagnato un pezzo di stoffa jeans, insieme con altre stoffe bianche di materiali diversi, con una soluzione di sudore alcalina e acida. Dopo quattro ore hanno valutato quanto fosse cambiato il colore dei jeans e quanto quello dei tessuti bianchi.

- Aspetto dopo il lavaggio
Dopo dieci lavaggi, gli esperti del settore tessile hanno valutato la forma dei jeans, se fossero ancora pulite le cuciture dei pantaloni nonché salde e intatte le parti cucite.

- Sostanze problematiche
Il laboratorio ha cercato 26 diversi azocoloranti, alcuni dei quali possono rilasciare sostanze cancerogene. In nessun campione sono state rilevate quantità pericolose per la salute.


Regular o slim? Ecco come scegliere

1. Loose fit: taglio largo e comodo su cavallo e cosce.

2. Regular fit: taglio diritto sulla lunghezza. Non stringono particolarmente e sono comodi da indossare.

3. Skinny fit: si adattano al corpo ed evidenziano le forme.

4. Slim fit: aderenti in vita e sulle cosce, finiscono con un taglio più diritto verso il basso. A differenza degli Skinny fit, non sono stretti alla caviglia.

5. Tapered: conosciuto anche come pantalone a carota, questo tipo di jeans è un mix di vestibilità Regular e Slim fit. È tagliato largo nella zona dell'anca e della coscia e si restringe verso il basso aderendo alla caviglia.

Jonas Arnold, Saldo
Andrea Martino-Fürst, L'Inchiesta

Impressum Design by VirtusWeb