HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 3/2018 maggio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2018 maggio | pagina 10

Tempi duri per gli scocciatori
Alcune app bloccano le chiamate indesiderate al cellulare. Quando non ci riescono, bisogna farlo manualmente

Siete stufi delle chiamate sul cellulare da parte dei call center, che vi propongono assicurazioni, abbonamenti internet e quant'altro? Allora prendete questi provvedimenti.


1. Usate i filtri per bloccare i numeri

Grazie ad app specifiche, si possono identificare i numeri chiamanti e bloccarli. La rivista K-Tipp ha provato le tre applicazioni più comuni: le gratuite local.ch e search.ch e Tellows pro (fr. 3.-). Ha inserito 30 numeri di telefono della lista nera stilata in base alle segnalazioni dei lettori. Risultato: local.ch avrebbe bloccato 14 numeri, search.ch 13 e Tellows solo 7. Dunque quest'ultima app non conviene.

Per iPhone: scaricate l'app di local.ch o search. ch dall'App Store. Nelle impostazioni scegliete telefono, blocco chiamate e identificazione. Sul lato superiore dello schermo compare l'icona dell'app. Spostate il tasto scorrevole accanto al nome sul verde. Tutti i numeri registrati da local.ch o da search.ch come marketing indesiderato saranno automaticamente bloccati.

Per telefonini Android: scaricate l'app di local.ch o search.ch da Google Play e avviatela. Su local.ch cliccate sulle tre righe orizzontali sul lato superiore sinistro dello schermo. Compare un menu a tendina dove bisogna scegliere le impostazioni. Basta vistare sulla dicitura blocco chiamate di marketing e confermare con ok. Chi ha un abbonamento Swisscom può anche attivare il filtro della compagnia telefonica, che funziona come sulla rete fissa (vedi riquadro). I clienti con prepagata non hanno a disposizione questa funzione.


2. Bloccate i numeri manualmente

I numeri possono essere bloccati anche manualmente, una variante ideale soprattutto quando si ripetono chiamate dallo stesso numero. Una volta bloccato, non si riceveranno più né chiamate né sms.

Per iPhone: scegliete la chiamata ricevuta nell'elenco delle chiamate, cliccate sulla piccola "i" di fianco e poi scegliete blocca numero. La persona, il cui numero è stato bloccato, non se ne accorgerà.

Per telefonini Android: cliccando sull'icona del telefono e poi sui tre puntini sul lato superiore destro dello schermo, scegliete impostazioni e poi blocco numeri.


3. Deviate i numeri sul combox

Per questa variante bisogna impostare la modalità "Non disturbare". Si può stabilire autonomamente quali numeri possono passare. L'impostazione migliore è quella "Tutti i contatti", che fa passare solo i numeri salvati sulla rubrica del telefonino. Gli altri finiscono sul combox.

Per iPhone: prima di tutto, assicuratevi di aver salvato in rubrica tutti i numeri importanti. Basta cliccare sul simbolo Contatti per far comparire l'intera rubrica. Cliccando il piccolo simboo "+" in alto a destra si possono aggiungere nuovi contatti. Successivamente, di ritorno alla schermata iniziale, nelle impostazioni cliccate su "Non disturbare". Potete quindi scegliere se la modalità dev'essere attiva sempre o solo in determinati orari. Poi vistate "Sempre" nel menu modalità silenziosa. Sotto telefono e consenti chiamate da, scegliete tutti i contatti.

Per telefonini Android: anche in questo caso conviene prima controllare che tutti i numeri importanti siano salvati in rubrica ed eventualmente completarla. Poi nelle impostazioni, aprite "Suoni" e scegliete non disturbare. Alcuni apparecchi Samsung permettono anche di scegliere l'opzione "Consenti eccezioni" e di impostare l'opzione che permette a tutti i numeri salvati in rubrica di passare. L'impostazione sui telefonini Sony è "Solo per interruzioni importanti".

Attenzione: questi tre passi non servono contro i numeri falsi, che indicano al telefonino un numero diverso da quello effettivamente usato. Per esempio, alcuni truffatori hanno usato il numero d'emergenza 117, spacciandosi per poliziotti e chiedendo soldi.

Swisscom, Sunrise, Salt e Upc sostengono di non poter fare nulla contro simili abusi.


Meno filtri sulla rete fissa

- Con i normali telefoni di rete fissa, i clienti hanno meno possibilità di bloccare le chiamate indesiderate. Gli speciali apparecchietti che dovrebbero proteggere dalle telefonate commerciali sono costosi e non hanno dato risultati soddisfacenti nei test pratici.

- I clienti con allacciamento digitale Swisscom possono invece preimpostare un filtro automatico attraverso il Servizio clienti. Le istruzioni si trovano su swisscom.ch → Aiuto → Telefonia di rete fissa → Blocca chiamate/numeri.
Inoltre, se dopo una chiamata di telemarketing si preme la combinazione tasti *00#, il relativo numero sarà immediatamente bloccato.

- Per i clienti Sunrise non esiste attualmente un filtro.

- Anche Upc (ex Cablecom) non offre filtri ai clienti di telefonia di rete fissa.

Christian Birmele, K-Tipp
Michela Salvi, L'Inchiesta

Impressum Design by VirtusWeb