HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2018 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2018 luglio | pagina 18

Inzuppati in vacanza
I trolley in tessuto resistono senza danni a una caduta da un metro d'altezza. Ma solo uno resta asciutto se piove

Dopo i trolley con scocca rigida (vedi L'Inchiesta, maggio 2017), la rivista Saldo ha messo alla prova undici modelli con rivestimento in tessuto. Sono stati sottoposti a diversi test di resistenza e sono state valutare l'impermeabilità e la maneggevolezza (vedi "I criteri del test"). Tutti i trolley esaminati sono muniti di quattro rotelle e da vuoti pesano tra 2 e 4,5 chili. La loro capacità varia tra 47 e 81 litri e il prezzo da 100 a 500 franchi.

Sette modelli non sono impermeabili
Al primo posto si è piazzato Dauphine 3 di Delsey: oltre a essere il più leggero, è ben fatto, molto resistente e stabile. È l'unico che protegge molto bene dall'acqua: solo sotto una forte pioggia battente ve ne penetra un po'. Dentro sette trolley, invece, si sono formate delle pozzanghere.

Con un prezzo di quasi 200 franchi, il vincitore del test è tra i trolley più costosi. I modelli Cockpit e Travelline hanno ottenuto un giudizio globale buono ma costano meno di 100 franchi. Il primo era più facile da spingere, tirare e sollevare rispetto al secondo. Entrambi hanno subito detrazioni a causa delle nette tracce d'usura sulle rotelle.

I trolley Ultra Light 67 cm di Maddison e X'Blade 3 63 cm di Samsonite non proteggono dalla pioggia e si sono rotti in fretta. Dopo 50 sollevamenti, il manico del modello 67 cm si è spaccato. X'Blade 3 ha sopportato questa prova senza problemi, ma nel test di durata il manico si è rotto dopo soli 12 chilometri.

Nota positiva: tutti i trolley hanno superato senza danni il test di caduta e quello di durata delle cerniere.

Samsonite fa sapere di non aver ricevuto segnalazioni negative dei clienti sull'apertura e chiusura della cerniera. Verificherà la stabilità, un criterio finora non compreso nei test interni.
Secondo Migros, sui trolley con rivestimento in tessuto sarebbe usuale usare cerniere non impermeabili. Pack Easy comunica che è stata immessa sul mercato una versione migliore del trolley e che il modello sottoposto al test non è più in vendita.


I criteri del test

I trolley con rivestimento in tessuto sono stati esaminati dal laboratorio tedesco Slg di Hartmanssdorf. I criteri considerati:

- Rotelle e manici
I trolley sono stati caricati al punto da raggiungere un peso di 20 chili e hanno dovuto percorrere una distanza di 25 chilometri su un tamburo rotante che simulava pavimentazioni diverse e ostacoli. Una macchina particolare ha sollevato i trolley dal manico per 5 mila volte e poi gli esperti hanno allungato e richiuso per 100 volte il manico telescopico.

- Protezione contro la pioggia
Le valigie sono state bagnate per tre minuti (13 litri d'acqua al minuto).

- Maneggevolezza
Esperti con corporature diverse hanno verificato se fosse facile spingere, sollevare e portare le valigie. E hanno valutato la facilità con cui si aprono e chiudono.

- Lavorazione
Qual è la qualità della lavorazione dei trolley? Le parti mobili e le cerniere sono solide?

- Stabilità
Tre collaboratori del laboratorio hanno verificato la stabilità delle valigie in un test pratico.

- Test di caduta
I trolley sono stati caricati fino a raggiungere un peso complessivo di 20 chili e poi lasciati cadere da un metro d'altezza su tutti e sei i lati e otto angoli. Inoltre, gli esperti hanno lasciato cadere dieci volte le valigie sul manico telescopico.

- Sostanze problematiche nei manici
Il laboratorio ha analizzato i manici alla ricerca di idrocarburi policiclici aromatici. Hanno trovato piccole quantità di naftalina nel trolley Travelline di Coop. Secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica, la naftalina potrebbe essere cancerogena. La quantità rilevata era però molto inferiore al valore soglia del certificato tedesco "sicurezza garantita".

Lukas Bertschi, Saldo
Michela Salvi, L'Inchiesta

Impressum Design by VirtusWeb