HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2018 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2018 luglio | pagina 9

In giro senza roaming
Con gli hotspot mobili si può navigare all'estero alla tariffa del luogo

Scaricare le e-mail, cercare un luogo da visitare o un ristorante: lo smartphone è molto comodo anche in vacanza.

Peccato che all'estero i collegamenti possano diventare costosissimi: le tariffe degli operatori svizzeri sono spesso salatissime. In casi estremi, possono essere fatturate migliaia di franchi.

Esempio: ai clienti con prepagata in vacanza a Cuba, Swisscom fa pagare fr. 99.90 per 10 Megabyte di dati. Dunque per 1 Gigabyte (Gb) si pagano quasi 10 mila franchi.

Senza pacchetto dati speciale, a Hongkong (Cina) la stessa quantità di dati con Sunrise costa addirittura fr. 15'600.-, con Salt fr. 19 mila. Ma cosa si può fare con 1 Gb? Per esempio, guardare mezz'ora di video su youtube alla migliore risoluzione.

I modelli più economici costano 50 franchi
C'è però una scappatoia. Per navigare senza roaming si possono utilizzare i cosiddetti hotspot mobili. Sono piccoli apparecchi portatili, composti da una batteria ricaricabile e una porta per l'inserimento della carta sim.

È consigliabile acquistare una sim sul posto e inserirla nell'hotspot. Il dispositivo si collegherà automaticamente a internet tramite la rete mobile. A quel punto basta stabilire un collegamento con lo smartphone, il tablet o il portatile. Si imposta l'opzione wlan e si seleziona il nome del proprio hotspot. Il collegamento richiede una password che è indicata sul suo schermo o su quello dell'apparecchio.

Gli hotspot hanno anche altri vantaggi: permettono l'accesso a internet con smartphone, tablet o laptop di più persone e possono essere usati in viaggio grazie alla batteria ricaricabile. Inoltre, non richiedono la sostituzione della sim dello smartphone.

Molti negozi specializzati nei paesi turistici vendono economici hotspot di questo tipo con tanto di carta sim e credito dati. In Montenegro, con l'hotspot Huawei E3372 Lte, con 30 euro si può navigare senza limite di dati per 20 giorni. Alla tariffa roaming standard, Sunrise fa pagare fr. 3 mila per 1 Gb.

Questi dispositivi sono acquistabili anche in Svizzera. I modelli economici senza display come Hauwei E5330 (foto) costano circa 50 franchi su conrad.ch. Quelli più cari con display, come Netgear Ac785, circa 120 franchi da Microspot.


E l'hotel ti dà il cellulare

Oltre 1'300 alberghi prestano lo smartphone ai loro ospiti. Ecco quali.

Gli hotel fanno di tutto per accaparrarsi i turisti. Alcuni offrono, nel prezzo della camera, addirittura un cellulare con navigazione illimitata(1).

Nella sola Hongkong sono circa 70 gli alberghi con questo servizio, a Londra più di 100 e in tutto il mondo oltre 1'300. Da Metropark Kowloon di Hongkong, una camera doppia costa fr. 96.- a notte. Agli ospiti viene consegnato anche uno smartphone in prestito con navigazione illimitata e chiamate locali gratuite.

(1)www.handy.travel

Darko Cetojevic, K-Tipp
Michela Salvi, L'Inchiesta
www.handy.travel

Impressum Design by VirtusWeb