HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2018 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2018 luglio | pagina 14

A fuoco sul wc
Alcuni wc-bidet di Geberit sono a rischio incendio. Ecco quali.

La serie Aqua Clean 8000Plus e Balena 8000 del gruppo svizzero Geberit, in produzione tra il 2003 e febbraio 2014, possono incendiarsi.

Per pulire gli augelli di emissione del getto d'acqua si deve immettere un liquido detergente in un serbatoio. Si può evitare il rischio incendio accendendo il wc-doccia solo per l'uso. Geberit sostiene di avere informato tutti gli acquirenti noti e di dotare gratuitamente i wc interessati con un pezzo aggiuntivo e un nuovo detergente per gli augelli.

Entro settembre il rischio d'incendio di tutti gli apparecchi venduti in Svizzera dovrebbe essere risolto.
In caso di dubbio, si può chiamare il numero telefonico gratuito di Geberit (✆ 0800 888 008).

Thomas Lattmann, Saldo
Michela Salvi, L'Inchiesta




Vettori sulla lista nera


Le compagnie considerate poco sicure non possono atterrare né in Svizzera né in Europa. Ecco quali.

L'Unione europea pubblica regolamermente l'elenco delle compagnie aeree considerate poco sicure. Questi vettori non possono atterrare nei paesi Ue e in Svizzera.

Sulla cosiddetta Air safety list sono elencate anche compagnie di nazioni quali il Nepal o l'Indonesia. Solo per quest'ultima, sono segnalate oltre 50 compagnie aeree, per il Nepal 18.

Roland Gysin, Saldo
Michela Salvi, L'Inchiesta

tiny.cc/lista-vettori




Via lo smog dall'auto

I filtri ai carboni attivi puliscono l'aria inquinata che entra nell'auto.

Le emissioni di fuliggine da diesel e il biossido di azoto penetrano anche all'interno delle automobili. Lo ha rilevato uno studio dell'Università di Heidelberg.
Il club automobilistico tedesco Adac ha però dimostrato che i filtri ai carboni attivi puliscono efficacemente l'aria che penetra nell'abitacolo e proteggono anche gli allergici dai pollini. Nelle prove, questi filtri si sono dimostrati migliori di altri.

Consiglio: accertatevi che ci siano sull'auto che state per acquistare. Sulle vetture vecchie i semplici filtri anti-particolato per l'abitacolo dovrebbero essere sostituiti con quelli ai carboni attivi, disponibili per la maggior parte dei modelli per poche dozzine di franchi.

Eric Breitinger, Saldo
Michela Salvi, L'Inchiesta


tiny.cc/lista-vettori

Impressum Design by VirtusWeb