HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 4/2018 agosto

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2018 agosto | pagina 14

Manuka neozelandese, miele e basta
Il miele neozelandese di manuka farebbe bene alla salute. Ma mancano le prove.

È pubblicizzato come un vero toccasana: il miele di manuka rinforza le difese immunitarie, ha proprietà antibatteriche e favorisce il rinnovo cellulare e la digestione. Ma tutto questo ha un prezzo: per 250 grammi si devono sborsare ben fr. 63.60.

Il miele prodotto con i fiori della pianta di manuka è venduto anche da Globus (200 grammi costano fr. 65.-) e da Alnatura di Migros (250 grammi a fr. 41.20).

Secondo i ricercatori dell'Università tecnica di Dresda (Germania) le sue proprietà antibatteriche sono riconducibili alla sostanza methylglyoxal, presente in quantità da 150 a 700 volte superiori a quelle del miele comune.

Per alcuni studiosi australiani, che hanno confrontato diverse ricerche, i dati raccolti non sono ancora sufficienti per sostenere l'utilità di questo miele.

Anche l'esperto in alimentazione David Fäh dell'Università delle scienze applicate di Berna lo sconsiglia: «Contiene moltissimi zuccheri e calorie».

Globus sostiene di non pubblicizzare alcun miele con effetti positivi sulla salute. Per Migros, il prezzo elevato è dovuto alla «produzione impegnativa, alla provenienza e alla scarsa disponibilità».

Andrea Schmits, Gesundheitstipp
Michela Salvi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb