HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 4/2018 agosto

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2018 agosto | pagina 25

Cosmetici alla plastica
Le particelle di plastica usate nei cosmetici inquinano l'ambiente. In Svizzera è permesso usarle, in altri paesi no.

La Federazione tedesca per l'ambiente e la protezione della natura ha pubblicato un dossier sulle microplastiche, in cui si trova un elenco di prodotti cosmetici che le contengono.

In Svezia, Canada e negli Usa le microplastiche nei cosmetici sono vietate.

In Svizzera, invece, sono permesse nei peeling, nelle lozioni per il corpo o nei gel doccia. Le si trovano, per esempio, nella crema doccia Care Creme di Nivea o nel peeling per il viso alla vitamina C di The Body Shop.

Le microplastiche sono usate come leganti o abrasivi. Nei peeling, le particelle sintetiche aumentano l'efficacia della pulizia. Devono essere dichiarate sulla confezione, ma si nascondono dietro acronimi quali Pe (polietilene), Ac (acrylates copolymer) o Ps (polistirene).

Queste sostanze mettono a serio rischio l'ambiente, perché attraverso le acque di scarico finiscono nei laghi e nei mari. Da anni se ne trovano negli animali marini, nel latte o nella birra.

Non è ancora chiaro quanto siano pericolose per la salute.

Marc Mair-Noack, Saldo
Silvia Mossi, Scelgo io



Impressum Design by VirtusWeb