HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 4/2020 agosto

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
4/2020 agosto | pagina 5

Birre analcoliche piene di zucchero
La birra senz’alcol è considerata la variante salutare della bevanda tradizionale. Ma spesso contiene zucchero.

Alcuni produttori di birra aggiungono a quella senz’alcol lo zucchero. Lo si evince dalla lista degli ingredienti. Secondo la tabella dei valori nutritivi della birra Feldschlösschen Lager, per esempio, in una bottiglia da 3,3 decilitri ci sono 3,4 grammi di zucchero, pari a circa una zolletta.

Nella stessa quantità di Bitburger Pils ce ne sono addirittura 14,5 grammi. Motivo: durante la produzione della birra, lo zucchero di malto viene fermentato. Ma se la fermentazione s’interrompe anticipatamente, come accade nella produzione di molte birre senz’alcol, lo zucchero rimane.

C’è anche un altro modo per produrre birre analcoliche. Nel caso della Jever Fun, l’alcol viene tolto dalla bevanda solo dopo la fermentazione. Secondo la tabella dei valori nutritivi, questa birra non contiene zucchero.

vm, ms

Impressum Design by VirtusWeb