HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 2/2006 aprile

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
2/2006 aprile | pagina 2

Lettere:
Tanti auguri Spendere Meglio
Sono inglese e Spendere Meglio mi tiene ben informata sui problemi della vita quotidiana in Svizzera. Mi avete anche fatto risparmiare un sacco di soldi nel groviglio delle casse malati. Happy birthday!
Gwen Cavalli-Eastment, Minusio


Quel prezzo è giustificato
«Minerale a peso d'oro» (Spendere Meglio, febbraio 2006).
Chi pensa che vendere un litro di acqua minerale da fr. 7.- a fr. 9.- sia esagerato, non tiene conto dei costi. A noi osti l'acqua minerale viene portata dal commerciante e ci costa di più. È posta in un refrigeratore, servita da un barman ad una tavola con tovaglia, versata in bicchieri cristallini lavati in una lavastoviglie con detersivo speciale e brillantante. Il cliente si fa portare la carta che qualcuno ha allestito e, nell'attesa, può scegliere un giornale. Se si reca alla toilette accenderà la luce, azionerà il ventilatore, userà della carta, tirerà l'acqua e si laverà le mani. Salderà il conto stampato da una cassa con numero Iva, dopo esser stato in un locale riscaldato e illuminato. Alla fine del mese l'oste dovrà ancora pagare l'affitto, le tasse, le prestazioni sociali, le assicurazioni, ecc., sperando che gli resti ancora qualcosa per mangiare.
Walo Weidmann, Figino


Libero dalla cartaccia
«Niente pubblicità: adesivo aggirato» (Spendere Meglio, febbraio 2006).
Sono un difensore della (poca) libertà che ancora ci resta e sono contrario all'invio di qualsiasi forma di pubblicità. Ho adottato un sistema per liberarmi dalla cartaccia inutile (quella indirizzata): ci scrivo "respinto" e la imbuco nella prima bucalettere che trovo. Penso che se la Posta si ritrovasse ogni giorno una valanga di queste lettere, rinuncerebbe alla svelta a questi invii.
Bruno Balmelli, Düsseldorf


Se lo scontrino non basta
«Fermi alla dogana» (Spendere Meglio, febbraio 2006).
In caso di acquisti in Italia è sempre utile farsi rilasciare la fattura al posto dello scontrino, perché nella fattura l'Iva è scorporata, mentre nello scontrino è compresa. L'assurdo è che se si presenta lo scontrino, non solo l'importo risulterà maggiorato, ma si rischia di pagare l'Iva sull'Iva. Nella fattura, invece, l'importo delle franchigie è calcolato sull'importo al netto dell'Iva.
Giaquinto Gaetano, Malvaglia


Dati in fumo in pochi anni
«Da Vhs a Dvd» e «Con il disco imperfetto acquisti anche il difetto» (Spendere Meglio, febbraio 2006).
Non è vero che "non esistono ancora apparecchi combinati Vhs-Dvd con disco fisso". Da più di un anno ho acquistato su internet un Jvc Dr-Mx1" con Hd da 160 Gb (fr. 1'090, rivenditori fr. 1'475.-) che dà tutte le possibilità di registrazione (modalità: Xp - Lp e Sp).

Diversi tipi di Cd e Dvd a basso costo non garantiscono più l'affidabilità della lettura dati già dopo soli 2 anni. Secondo una ricerca del 2004 i migliori sono i Cd/Dvd Kodak con una durata di vita stimata a 164 anni. Purtroppo non li fabbricano più perché troppo costosi e snobbati dal pubblico. Alla seconda posizione i Verbatim con 74 anni e poi gli Imation con 12 anni. La durata dei Cd/Dvd a basso prezzo non ha superato i 7 anni.
Jean-Marc Aeberhard, Magliaso


Lasciati a piedi dal pullman
Lo scorso novembre io e mio marito ci siamo iscritti a un viaggio in pullman con destinazione la fiera delle cipolle a Berna. Sul volantino era indicato quale ritrovo per la partenza la stazione di Mendrisio, ma il pullman ha raccolto i partecipanti davanti a un supermercato situato nelle vicinanze. Siamo rimasti al freddo ad attendere invano. Abbiamo diritto al rimborso della quota di fr. 90.-?
Adriana Legramandi, Rancate

Sì. Richieda per iscritto alla ditta che ha organizzato il viaggio il rimborso della quota versata.

Se non dovesse funzionare, si rivolga all'Ufficio di conciliazione per i consumatori. Dal sito internet può scaricare il formulario da compilare. La procedura è gratuita.

- Ufficio di conciliazione per i consumatori, Palazzo Governativo, 6501 Bellinzona, tel. 091 814 32 30, www.ti.ch/ufcons.


Giacca saldata: posso ridarla?
Ho comprato una giacca scontata. Dopo alcuni giorni ha cominciato a scucirsi. Sulla ricevuta c'è scritto "nessun cambio della merce". Devo tenermela?
Katia R., Airolo

No. Il negozio deve ripararla oppure restituirle i soldi. In caso di piccoli difetti si potrebbe contrattare anche un semplice sconto. Non importa se l'ha acquistata ai saldi. "Nessun cambio merce" significa solo che non può cambiare la giacca solo perché non le piace più.

Impressum Design by VirtusWeb