HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2008 gennaio

Nome: Scelgo io
Nato il:
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2008 gennaio | pagina 4

Lettere:
L'insulina può congelare!

Posso portare l'insulina a bordo dell'aereo? (Scelgo Io, dicembre 2007)

Nell'articolo si consiglia di mettere l'insulina anche nella valigia che finirà nella stiva dell'aereo. Il rischio, però, è che la temperatura scenda al di sotto dei due gradi centigradi e l'insulina si congeli, perdendo la sua efficacia.

Ai nostri pazienti consigliamo di portarla sempre a bordo oppure, prima della partenza, di informarsi dalla compagnia aerea sulla temperatura nella stiva.
Roberta Riganti
consulente in diabetologia
Ospedale San Giovanni, Bellinzona



Pannolini non idonei

Culetti ben protetti (Scelgo io, agosto 2007).

In base alla mia esperienza, per chi soffre di problemi dermatologici seri e ha le emorroidi, i pannolini M-Budget non sono idonei. Al contrario, i pannolini Pampers Baby Dry sono ottimi.
Renato Lubini, Vezia



Il grasso di palma fa male?

«Migros vuole ridurre i grassi idrogenati nei suoi prodotti, utilizzando l'olio di palma. Una dietologa mi ha però detto che il grasso di palma fa male. È vero?».
Stella Bucher, Cabbio


Risponde Beatrice Fasana Arnaboldi, consulente alimentare.

L'olio di palma estratto dalla polpa del frutto è in realtà un prodotto solido come il burro e pertanto rientra nella categoria dei grassi. L'olio di palma ottenuto dai semi ha per contro una diversa composizione chimica ed è allo stato liquido.

Nella letteratura si trovano riferimenti a effetti negativi del grasso di palma sul colesterolo. È noto anche l'influsso non proprio benefico dei cosiddetti grassi "trans" presenti nei grassi idrogenati, soprattutto in riferimento a patologie cardiovascolari.

Un consumo eccessivo di grassi quindi, indipendentemente dalla loro tipologia, ha conseguenze sull'equilibrio del metabolismo e quindi sulla salute. Andrebbe limitato al 10-15% delle calorie totali.

Impressum Design by VirtusWeb