HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2008 gennaio

Nome: Scelgo io
Nato il:
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2008 gennaio | pagina 24

Vade retro arvicola!
Ecco alcuni metodi naturali per allontanare i topi dal giardino

I topi possono causare danni anche gravi nei giardini. Oltre a trappole e veleni, alcuni rimedi meno truci tengono lontani questi indesiderati piccoli roditori.

Quando sbucano i topi, orti, frutteti e prati devono essere protetti dai loro attacchi. Il rischio è che si rovinino fino a morire. Specialmente le coltivazioni agricole sono spesso esposte alle invasioni roditrici.

Ma i topi fanno spesso visita anche ai giardini delle case, dove rosicchiano le radici delle piante, che si indeboliscono e avvizziscono.

Ecco alcuni metodi naturali per far cambiare idea all'indesiderato ospite.


Gli odori sgradevoli allontanano i topi

- Piante con un odore forte: uno stratagemma popolare efficace contro i topi è l'aglio piantato in diversi punti nel giardino. Anche altre piante con un odore forte dovrebbero tenere lontani i roditori.

Ad esempio, un valido metodo consiste nel riempire le loro tane con rami di sambuco, noce o tuia.

Un'altra pianta antiroditori è ad esempio l'euforbia, i cui gambi contengono una sostanza a loro sgradita.

I bulbi dei narcisi, inoltre, racchiudono alcaloidi velenosi per queste bestiole. L'efficacia di tali metodi naturali non è però provata.
- Stracci inzuppati d'olio: alcuni giardinieri consigliano di mettere un po' di stracci intrisi d'olio nelle tane dei topi per spaventare i loro abitanti. Anche capelli umani o peli di cane inseriti nelle loro dimore possono servire.

Come esca, cioccolato e lardo hanno dato buona prova di affidabilità. Le esche velenose sono sconsigliate perché possono mettere in pericolo altri animali domestici, nonché i bambini.

- Gatto e topo: il metodo biologico più semplice contro topi e arvicole è un gatto domestico.
- Muri: una possibilità architettonica è un muro attorno al giardino con le fondamenta molto profonde (circa 50 centimetri), oppure un cerchio di ghiaia lungo il recinto, di una larghezza tra i 20 e i 30 centimetri, e di una profondità di mezzo metro.
- Rete metallica: si possono prevenire i danni proteggendo le radici delle piante con una rete metallica.

Stefan Christen
Anja Rosebrock

Impressum Design by VirtusWeb