HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2011 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2011 luglio | pagina 2

Buoni sconto da interpretare
Vuole utilizzare due buoni sconto per acquistare delle scarpe. Ma alla cassa le dicono che non sono cumulabili.

Ilaria Cattaneo di Magliaso decide di utilizzare due buoni, ricevuti in cambio di diverse scarpe usate, al Mercato della Scarpa di Bioggio. Ogni fr. 50.- di spesa si ricevono fr. 10.- di sconto.

La lettrice de L'Inchiesta sceglie due paia di scarpe non in saldo per un totale di fr. 130.-. Ma alla cassa le viene detto che i buoni non sono cumulabili e ne può quindi utilizzare solo uno.

«Ma questo non c'era scritto da nessuna parte», si lamenta Cattaneo.

La gerente del negozio conferma la posizione della cassiera, ma entrambe sbagliano. Uno sconto di fr. 10.- ogni fr. 50.- di spesa significa che con un solo buono si ha diritto a uno sconto di fr. 20.- su fr. 100.- di spesa, fr. 30.- per fr. 150.- di spesa e così via.

«Sono amareggiata», dice Cattaneo. «Mi sono recata al negozio perché avevo i buoni, e non per sentirmi dire che non avevo interpretato cosa c'era scritto sopra».

Nonostante la discussione e la brutta sorpresa, la lettrice de L'Inchiesta acquista le scarpe, «ma il malumore rimane, perché sembra che i buoni vengano stampati per attirare i clienti e poi ognuno può trarre le proprie interpretazioni».

Davide Finocchio, direttore regionale del Mercato della Scarpa, si è scusato con Cattaneo. «Devo riconoscere che l'informazione sul buono non è per niente chiara, ma il personale ha agito in buona fede, seguendo le direttive della direzione centrale».

Il tutto sarebbe dovuto a una cattiva traduzione dal francese all'italiano. La lettrice de L'Inchiesta ha ricevuto un buono regalo di fr. 30.-, ma l'impressione di un modus operandi scorretto rimane.

Corrado Galimberti

Impressum Design by VirtusWeb