HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 3/2005 maggio

Nome: Scelgo io
Slogan: La tua salute in prima pagina
Nato il: 22 gennaio 2002
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

Scelgo io su iPad e iPhone
Scelgo io si occupa di salute e alimentazione. Confronta prodotti alimentari e cosmetici grazie a test comparativi realizzati in laboratorio. Pubblica una rubrica di consulenza giuridica per informare il paziente-assicurato dei suoi diritti nei confronti di medici e compagnie assicurative.

3/2005 maggio

Prognosi riservata - Il consumatore è sempre più solo
Più passano gli anni, più la globalizzazione sta dimostrando i suoi effetti negativi. La cosa non mi sorprende anche perché l'ho sempre criticata fin dagli inizi. Le conseguenze economiche sono lì da vedere: l'aumento della disoccupazione, il fallimento di molte grandi ditte che avevano puntato s...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Trasporti gratuiti: «un tentativo si può fare»
Malgrado gli scetticismi sulla possibilità di introdurre i bus gratis in città, ora giungono voci favorevoli da Lugano. I bus gratis in città sono fattibili? Vale almeno la pena tentare. Questa l'opinione di Venerio Quadri, presidente delle Autolinee regionali luganesi, apparsa sul domenicale leg...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
In chiesa tira una brutta aria
In Olanda troppe polveri fini negli edifici religiosi. In Svizzera valori molto più bassi Nelle chiese olandesi l'aria è satura di polveri fini. Lo rivela un recente studio. I valori misurati superano di ben 50 volte l'Ordinanza federale contro l'inquinamento atmosferico. In Svizzera i dati sono ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Vasellame colorato: attenti a piombo e cadmio
Alcune ceramiche colorate possono contaminare i cibi con sostanze nocive. Molto spesso gli smalti colorati delle ceramiche contengono piombo e cadmio. Dal Dipartimento tedesco sulla valutazione del rischio (Bfr) è partito l'allarme: mangiare alimenti contenuti in vasellame di ceramica è pericolos...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Crema miracolosa fuorilegge
Vendite alle stelle di una pomata alla sequoia. Passa per prodigiosa ma in realtà è solo cara. Alcuni negozianti di prodotti naturali decantano ai loro clienti i benefici di una crema alla sequoia che guarirebbe addirittura da gravi malattie. Ma questo tipo di pubblicità costituisce una chiara in...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
In cura dal Grande Fratello
Da un anno i medici devono informare le casse malati su ogni singola diagnosi effettuata ai loro pazienti. Ma la legge non prescrive questa pratica Tramite i medici, le casse malati raccolgono tutti i dati riguardanti i disturbi dei loro assicurati. Ma i pazienti dovrebbero opporsi, dal momento c...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Per vedere la vita a colori
Molti non distinguono bene i colori. Grazie a nuovi occhiali non sarà più un problema Una persona su dieci non vede i colori come sono veramente. Ma presto, anche queste persone potranno usufruire di occhiali speciali. Persone che non distinguono bene i colori non sono per forza daltonici, ma ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Analisi che fanno rizzare i capelli
Una recente ricerca dimostra che l'analisi del capello non è adatta per fare accertamenti sullo stato di salute di una persona. Chi esegue analisi del capello afferma che i nostri capelli ci informano sulle carenze e sulle sostanze in eccesso contenute nel nostro corpo. Sempre più negozi di prodo...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Bambini poco redditizi per l'industria farmaceutica
Effetti collaterali ignoti: i farmaci non vengono quasi mai testati anche sui bimbi La reazione dei bambini ai farmaci è spesso incerta. Le ditte farmaceutiche hanno poco interesse a testare i medicamenti sui più piccoli, perché non rappresentano un mercato allettante. Inoltre, la legge non preve...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Laboratori a caccia di analisi
Si diffondono le allergie alimentari. Ma i test per il loro accertamento sono molto cari Circa un quarto della popolazione crede di essere affetta da un'allergia alimentare. La diagnosi non è semplice, ma porta profitto ai laboratori. Controversi i test effettuati. Il 2-3% della popolazione ad...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Fontanelle a vapore nocive per la salute
Gli umidificatori e le fontane da interni che non riscaldano l'acqua emettono germi nocivi. «Per il bene della vostra salute», ecco come un produttore reclamizza le sue fontane da interni. Un altro promette un «clima sano». Le fontane da interni sono munite di un nebulizzatore a freddo che fa fuo...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Rischiose escursioni nel sonno
Il sonnambulismo nei bambini è un fatto quasi normale. Più grave negli adulti Dal saccheggio del frigo all'assassinio: durante le sue escursioni notturne, un sonnambulo rischia di fare parecchi danni. Un bambino su dieci e un adulto su cento sono attivi durante il sonno. Alcune persone affet...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Sostanze ammorbidenti tutt'altro che innocue
Numerosi scienziati vorrebbero che bambini e donne incinte fossero protetti da ammorbidenti nocivi. Ma in Svizzera queste sostanze non devono nemmeno essere dichiarate. Gli ammorbidenti si trovano quasi ovunque: all'interno di materiali sintetici, colori, cosmetici e addirittura medicamenti. I c...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Terapia nella cruna di un ago
L'agopuntura aiuta veramente a dare sollievo a svariati disturbi. Lo dimostra una ricerca effettuata in Germania L'agopuntura non è una semplice credenza, e varie ricerche scientifiche lo hanno dimostrato. Questa antica pratica terapeutica cinese è utile in caso di dolori, allergie, e persino gra...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Vero o falso?
Mangiar piccante fa bene. - Vero. Le spezie piccanti come chili, paprica o pepe aumentano la produzione di saliva e succhi gastrici. Questo aiuta la digestione, oltre a stimolare la circolazione. Il chili è ricco di vitamine e contiene anche calcio e magnesio. La sostanza piccante contenuta in papr...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Soldi e salute se ne vanno in fumo
Polveri fini: dalle autorità svizzere un nulla di fatto Ogni anno in Svizzera 3'700 persone muoiono prematuramente per colpa delle polveri fini. Mentre l'Unione europea agisce, il Consiglio federale rimane inerte, ignorando i numerosi superamenti dei valori limite. Dall'inizio del 2005, a Bern...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Il melograno protegge il cuore
Il melograno fa bene al cuore. Lo rivela uno studio israeliano. Un team di ricercatori della città israeliana di Haifa ha scoperto che il melograno ha un effetto preventivo sull'arteriosclerosi e sull'infarto, grazie all'elevato contenuto di antiossidanti. Queste sostanze sono presenti soprattutt...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Più forti con la camomilla
La camomilla rinforza le difese immunitarie, ha proprietà antibatteriche e combatte i crampi. Lo afferma una ricerca inglese. Un test condotto da un gruppo di studiosi britannici ha stabilito che la camomilla è un buon rimedio casalingo contro infiammazioni alle vie respiratorie, crampi e problem...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
In bici via dalla depressione
L'attività fisica regolare è un'efficace terapia contro la depressione. Lo sostiene uno studio americano. Un team di ricercatori statunitensi ha svolto un test su 80 persone affette da depressione. Ai partecipanti allo studio è stato chiesto di svolgere un'attività fisica intensiva per un periodo...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Minestre allucinanti
Il contenuto delle minestre pronte inganna: di pollo a volte c'è solo il gusto Chi consuma minestre pronte è vittima di un'allucinazione sensoriale. Gli aromi artificiali e le sostanze esaltatrici di sapidità, presenti nella polvere delle minestre, danno l'impressione di mangiare alimenti gustosi...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Una pacchia per i topolini
Ottima qualità dei formaggi a base di latte crudo. Lo rivela un esame di laboratorio I formaggi a base di latte crudo sono particolarmente batterici. La rivista per consumatori K-Tipp ha analizzato 20 formaggi, e il risultato è sorprendentemente positivo. Produrre formaggi a pasta semidura uti...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Dolcezze dalle amare calorie
I prodotti dolci "senza zucchero" non fanno bene alla salute. Ecco perché Chi è attento alla linea non dovrebbe abusare di ghiottonerie. Ma anche i dolci senza zucchero sono molto calorici. Lasciare libera la propria golosità tuffandosi sui dolci senza zucchero può avere brutte sorprese. "Senz...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Telefonate pericolose
Le radiazioni dei telefoni cordless sono dannose. I produttori devono correre ai ripari I telefoni senza filo emettono radiazioni nocive alla salute. Scelgo Io spiega come ovviare al problema. Lara S. (nome fittizio) è finalmente guarita: notti insonni e vampate di calore appartengono ormai al...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Casa splendente e linea perfetta
Per dimagrire non sono necessarie la palestra o la ginnastica da casa. Un nuovo studio americano dimostra infatti che anche movimenti semplici e quotidiani fanno dimagrire. Il segreto della taglia piccola sta nella vita di tutti i giorni: salire le scale, camminare, passare l'aspirapolvere e lava...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Smalti di breve durata
Su 17 smalti testati solo 7 sono di buona qualità. Lo rivela un test A giudicare dai prezzi, gli smalti per unghie sono veri e propri prodotti di lusso: quelli di marca costano tranquillamente più di fr. 2'000.- al litro. Poiché il prezioso liquido viene acquistato solo in piccole quantità, non c...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Rossetti
La rivista per consumatori Öko-Test ha testato 25 rossetti per verificare la presenza di composti organici alogeni, filtri Uv e allergizzanti. Quasi la metà dei prodotti contiene queste sostanze problematiche. Cinque rossetti hanno ricevuto il giudizio "molto buono": - Sante naturale Warm Red (fr. ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Eyeliner
L'inchiostro liquido dell'eyeliner è pieno di sostanze problematiche. Su 17 prodotti esaminati, solo due ne erano privi: Eyeliner di Dr. Hauschka (fr. 18.-) e Dipliner di H & M (fr. 7.90). Insufficiente il risultato dei prodotti Beiersdrof, Lancôme e L'Oréal. Gli eyeliner di Nivea Beauté Eyeliner...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Prodotti contro i brufoli
Mentre l'acne dovrebbe essere curata dal dermatologo, contro brufoletti e punti neri si usano spesso prodotti che non necessitano di ricetta medica. Questi ultimi sono stati esaminati dalla rivista per consumatori Öko-Test, che ha verificato la presenza di sostanze pericolose. Gli esaminatori ne ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Come ti assorbo il borsellino
Gli assorbenti di qualità costano, lo rivela un test. Ma ci sono anche alcune eccezioni (vedi tabella nella versione cartacea) Su dodici prodotti testati, due tamponi e un assorbente sono risultati "insufficienti" a causa della loro scarsa capacità di assorbimento. Un tampone ha perso alcune fibr...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Veleni in salotto
Quattro tappeti su cinque rilasciano sostanze inquinanti tollerate dalla legge (vedi tabella nella versione cartacea) I tappeti sono trattati spesso con prodotti chimici che possono rendere malsani gli ambienti abitativi. La dispersione delle sostanze nocive è molto elevata immediatamente dopo l'...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Spremute da rancio
Un confronto tra dieci marche di succhi di frutta rivela una scarsa qualità dei prodotti (vedi tabella nella versione cartacea) I succhi d'arancia sono ritenuti bevande sane. Alcuni esperti hanno assaggiato dieci prodotti a occhi chiusi e sono arrivati a una conclusione sconcertante: nessun succo...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Nutrienti fiocchi di muffa a colazione
Nei fiocchi di cereali possono nascondersi sostanze tossiche. Due prodotti su dodici contengono tracce di muffe velenose (vedi tabella nella versione cartacea) I cornflakes tradizionali possono rovinare il gusto della colazione a causa della presenza di muffe dannose per l'organismo. La rivista p...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Invalidi, ma non per malattia
Pro e contro delle assicurazioni vita per bambini. Lo scetticismo di un esperto È possibile stipulare assicurazioni vita anche per bambini. In caso il piccolo sia colpito da invalidità egli riceve una rendita oppure gli viene versato un capitale. Come per gli adulti, gli esperti consigliano di se...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Il mio compagno è sul lastrico: sono obbligata a sostenerlo?
«Vivo con il mio compagno da quasi dieci anni. Lui è senza lavoro. Fra poco scadrà il suo diritto alla disoccupazione. Una volta esauriti i suoi pochi risparmi si troverà sul lastrico e dovrà chiedere l'assistenza sociale. Il funzionario incaricato gli ha chiesto di dichiarare anche la mia situazion...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Il trasporto è a mio carico?
«Sono stata operata di cancro al seno e dopo l'intervento ho dovuto recarmi 29 volte all'ospedale per l'irradiamento. L'ospedale dista 50 km da casa mia e ho fatto il tragitto a volte in bus, a volte in treno o in automobile. La cassa malati mi deve risarcire queste spese di viaggio, o almeno una pa...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Mi ridurranno la rendita?
«Recentemente ho cambiato datore di lavoro. La cassa pensione della nuova ditta mi ha chiesto di inviare un rapporto medico. Ora, sulla mia polizza di previdenza, c'è scritto che, in caso d'invalidità in seguito a "malattie della colonna vertebrale", avrei diritto unicamente alle prestazioni legali ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Il mio terapista viola la privacy?
«Poco tempo fa ho saputo che il mio datore di lavoro attuale ed io siamo in cura dallo stesso fisioterapista. Ora ho scoperto che lui è al corrente della mia anamnesi. Il terapista poteva informarlo, senza il mio consenso oppure ha violato la mia privacy?» La disposizione del codice penale sul se...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Diabete segreto?
«Mi sono candidata per un posto di segretaria e sono stata convocata per un colloquio di presentazione. Dovrò dir loro che soffro di diabete?» No. Lei non è obbligata a dire nulla al suo futuro datore di lavoro sulla sua malattia, sempre che questa non le impedisca di svolgere normalmente quella ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Un risarcimento per il gatto?
«Recentemente un'automobile ha travolto la mia gatta, che purtroppo è morta. Da allora sto psichicamente male. Ho diritto a un risarcimento?» Sì. Per animali domestici feriti o uccisi, soprattutto per cani e gatti, da qualche tempo vi è il diritto a una specie di risarcimento del cosiddetto valor...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Punto da zecca: è infortunio?
«Sono stato punto da una zecca e mi sono ammalato. Il medico dice che devo segnalarlo come infortunio. Ha ragione?» Sì. Una puntura di zecca è considerata infortunio. L'assicurazione infortuni deve rispondere delle spese di cura e di eventuali altre prestazioni. Se i disturbi compaiono immedia...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Il cane morde e io pago?
«Il nostro cane ha morso la vicina di casa al polpaccio. Lei ha dovuto recarsi dal medico. Può chiederci di risarcirle i soldi della fattura?» Sì. In quanto proprietari dell'animale siete responsabili dei danni da esso causati. Perciò dovrete pagare le spese di cura della vicina. Ci sono però alc...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Cosa rimborsa la cassa?
«Mia madre vive in casa di cura. Sul conteggio della cassa malati mi sono accorta che deve pagare il 10% di partecipazione alle spese di soggiorno. È vero?» Sì. Tutti gli assicurati devono pagare una partecipazione alle spese. Lo prescrive la legge sull'assicurazione malattia. Se sua madre non ha...
Continua [Scelgo io, 3/2005]
Come posso aiutare mio padre?
«Presto mio padre si stabilirà in una casa di cura. Lui teme che gli potrebbero somministrare farmaci molto forti, qualora non dovesse più essere in grado di pensare chiaramente. Lo posso aiutare?» Sì, suo padre può scrivere una dichiarazione. Prima del trasferimento, suo padre dovrebbe scrivere ...
Continua [Scelgo io, 3/2005]

Impressum Design by VirtusWeb