HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 1/2006 gennaio

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

1/2006 gennaio

La finestra - Se l'assicurazione malattia non assicura
Martina è iperassicurata presso la cassa malati Helsana. Paga un premio mensile di fr. 1'032.- che comprende molte prestazioni complementari. Il 4 agosto 2005 è ricoverata alla Clinica Sant'Anna di Sorengo. Durante la procedura di ammissione, presenta la "Helsanacard" come previsto dall'arti...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Lettere:
Swisscom: premi indegni «I premi del concorso natalizio che Swisscom ha lanciato via internet sono indegni di una blasonata ditta: una padella, una scatola di cioccolatini, un gioco in Internet di pessima fattura, un telefonino ribassato da fr. 299.- a fr. 269.-! Ci sono in palio anche vacanze e un...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Due euro per un sosia
Così un lettore si è fatto ingannare da una moneta tailandese Dopo lo shopping natalizio in Italia, si è ritrovato nel borsellino una strana moneta. Assomiglia a un "due euro", ma osservandola da vicino ci si accorge dell'inghippo. Non sono russe e nemmeno arabe quelle misteriose scritte sul r...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Attenti ai formulari spilla-soldi
Hanno la parvenza di un formulario ufficiale. Ma chi firma senza leggere rischia di perdere migliaia di franchi. La lettera che molte aziende ticinesi hanno ricevuto lo scorso dicembre ha l'aspetto di un'innocua conferma d'indirizzo. In realtà, chi ha risposto alla ditta tedesca Dad Deutscher Adr...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Che delusione le "telefonate gratuite"
A chi iscriveva il numero di cellulare sull'elenco, Swisscom ha promesso "telefonate gratuite". Una lettrice de L'Inchiesta si è sentita bidonata. "Telefonate gratuite da cellulare a cellulare": questa l'allettante offerta giunta in settembre sul telefonino di Elisabetta Arnold di Porza. Il messa...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Tassata per sbaglio la sepoltura del marito
Il comune le aveva fatturato 1400 franchi per la sepoltura del marito. Ma il regolamento dei cimiteri era stato applicato in modo sbagliato. E la vedova se n'è accorta. «Mi sono sentita presa in giro», racconta a L'Inchiesta Claudine Bettoli di Gland, canton Vaud. Lo scorso aprile riceve dal comu...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Ol lèsic - p come pégora
O pégura. Voce vernacolare insubrica, italiano pecora. Plurale: i pégor / pégur. Nella trattazione che segue, il vostro lessicografo si permetterà di prediligere la più espressiva pègra, plurale i pègri, di conio valligiano settentrionale. Qui si considerano i significati extra-zoologici della pa...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Baroni della canapa in libertà
Finora hanno pagato alcuni pesci piccoli, ma non due figure chiave del business Nell'ambito dell'operazione anticanapa "indoor" sono state finora condannate alcune figure minori del business, ma non i titolari della maggiore coltivazione coperta della droga. di Marco Jeitziner Nell'inchie...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Nodi al pettine - I videogiochi ci rubano la vita?
Da quando la Sony ha immesso sul mercato la prima Playstation, una decina d'anni fa, di tutto e di più è stato detto a proposito dei pericoli insiti nell'uso indiscriminato dei giochi elettronici. Medici e sociologi, senza grande successo, mettono in guardia soprattutto i genitori sui danni che u...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Se l'Acsi approva gli sprechi
Dall'Associazione consumatrici della Svizzera italiana (Acsi) ci si aspetta che difenda il nostro potere d'acquisto e promuova un uso oculato dei soldi pubblici. Le spese statali, infatti, le paghiamo noi. Ad esempio, i sussidi versati all'Acsi sono pagati da tutti, anche da chi non condivide ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Consiglio della stampa - La Regione rimproverata
Delle 44 decisioni pubblicate dal Consiglio della stampa nel 2005, una sola riguarda il Ticino. In luglio il Consiglio della stampa ha parzialmente accolto un reclamo della Commissione tutoria di Pregassona (Ctr 8) contro il quotidiano La Regione. «La Regione aveva l'obbligo di raccogliere il par...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Occhio agli sconti del 50% sulle tariffe telefoniche
«50% di sconto sulle vostre chiamate». L'offerta di Interdiscount pubblicizzata a inizio anno pare molto allettante: un telefonino a fr. 59.95 con carta prepagata "Orange Sms Unlimited" e 20 franchi di credito di conversazione. Attenzione però: il 50% di sconto vale solo in gennaio e in febbraio ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Pillole "antitumore" fuorilegge
Per sei anni un'azienda ticinese ha fatto credere al pubblico che le pillole di squalo Samé potessero combattere il cancro. Solo ora le autorità sono intervenute In barba alla legge, dal 1999 una ditta del Malcantone ha pubblicizzato su internet virtù antitumorali di pillole di squalo. Dopo una s...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Troppe fratture sullo snowboard
Protezioni per le mani poco efficaci Quando si pratica lo snowboard, le articolazioni delle mani sono messe particolarmente a rischio. Una protezione adeguata però non si trova in commercio. Ogni inverno si infortunano in Svizzera circa 26mila snowboarder. Di questi, circa l'11%, secondo le st...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Doping inutile per le piante
Un'acqua argentata della Migros renderebbe le piante più resistenti ai parassiti. Gli esperti mettono però in dubbio che questo sia possibile. Chi ama le proprie piante d'appartamento è anche disposto a spendere soldi per la loro cura. È probabilmente anche quello che hanno pensato i responsabili...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
«Il computer è troppo vecchio e non si può più aggiustare»
L'Inchiesta ha staccato un cavo in un Pc e l'ha portato in 14 negozi specializzati. Il guasto era semplicissimo da riparare. Eppure molti tecnici non l'hanno scoperto Un cavetto staccato in un computer ha creato qualche difficoltà a oltre la metà dei tecnici messi a confronto da L'Inchiesta. Solo...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Demolizioni d'oro
6 milioni di sussidi per smontare delle cisterne quando c'era chi l'avrebbe fatto quasi gratis Per demolire delle cisterne in disuso sul terreno di un politico del Mendrisiotto, il contribuente sta spendendo 6 milioni di franchi. E pensare che c'era un'azienda disposta a farlo quasi gratis. ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Televisori riparati a costi esorbitanti
L'Inchiesta ha fatto aggiustare un apparecchio in 8 negozi. Buono il servizio ma prezzi diversi Il fusibile principale del vostro televisore si è rotto? Occhio a dove lo fate riparare! I negozi applicano infatti tariffe molto diverse. Lo rivela una mascherata de L'Inchiesta. di Arianna Corti ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Spennati sul web
L'Inchiesta ha messo a confronto i prezzi per realizzare un piccolo sito web in Ticino. Le differenze sono enormi. Per realizzare un sito internet molto semplice si possono spendere da fr. 300.- a fr. 5 mila, ovvero 17 volte di più. È quanto emerge dalle offerte indicative fornite a L'Inchiesta d...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Se il cancro arriva dal cielo
Telefonia mobile: numerosi studi mettono in guardia dai pericoli delle antenne Le antenne di telefonia mobile sono nocive alla salute? L'industria e le autorità dicono di no. Ma numerosi studi affermano il contrario. Le radiazioni possono infatti causare il cancro (vedi cartine nella versione car...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
In attesa che il film inizi...
In molti cinema ticinesi si esagera con la pubblicità prima della proiezione Il prezzo da pagare per vedere un film non è solo in franchi, ma anche in tempo perso. Spesso la proiezione inizia in ritardo per colpa della pubblicità e dei lanci promozionali di altri film. Lo dimostra una mascherata ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Liberi dalla presa elettrica
Nonostante alcune debolezze sette laptop su nove ottengono un buon giudizio Anche i computer portatili più economici possono essere veloci. Deludono invece per la qualità dell'immagine, il tempo di durata della batteria e i decibel degli autoparlanti. I computer portatili permettono di spedire...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Filtri internet
Ben poco di quanto offerto in rete è adatto anche ai bambini. Se i genitori non vogliono che i loro pargoli navighino su internet senza alcun controllo possono installare speciali programmi filtro, ad esempio per impedire ai bambini l'accesso a siti pornografici o violenti. La rivista romanda Bon à ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Fotocamere
Le maneggevoli fotocamere compatte di solito non offrono molte possibilità di regolazione; ciò nonostante sono molto adatte alle prese istantanee. Nel test di Stiftung Warentest, tre apparecchi hanno ottenuto un giudizio globale buono: - Olympus Ï Digital 800 (fr. 628.-) - Casio Exilim Ex-S 500 (f...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Guarire dall'insonnia senza medicamenti
Come dormire bene in modo naturale evitando i sonniferi In Svizzera una persona su quattro non riesce a dormire bene. Per combattere l'insonnia molti prendono sonniferi. Eppure nell'85% dei casi basterebbe cambiare lo stile di vita. «È stata molto dura e mi ci è voluta una buona dose di disc...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Antidepressivi pericolosi: meglio l'attività fisica
Gli antidepressivi di tipo Ssri sono poco efficaci e aumentano il rischio di suicidio. Per combattere la depressione è invece utile camminare a passo spedito o andare in bicicletta. Lo affermano alcuni scienziati. La nuova generazione di antidepressivi (Ssri) non è più efficace di un placebo (ovv...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Malati di gioco d'azzardo con i farmaci anti-Parkinson
Alcuni medicinali contro il Parkinson possono favorire la dipendenza dal gioco d'azzardo. È quanto hanno accertato alcuni medici statunitensi e australiani. I pazienti non avevano mai giocato prima oppure lo avevano fatto solo di rado. Dopo l'assunzione dei farmaci Pramipexol o Ropinirol (antagoni...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Vioxx, produttore indagato per la morte di una ragazza
In Germania una quindicenne è morta dopo aver assunto per un mese il farmaco contro i reumatismi Vioxx. Il procuratore pubblico di Bochum ha aperto un'indagine contro l'azienda farmaceutica Msd per omicidio colposo. La ditta ha dovuto togliere dal mercato il Vioxx, perché comportava un rischio ecces...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Troppo tè nero a digiuno fa salire la pressione
Il tè nero protegge dalla pressione alta e tiene in forma i vasi sanguigni. Ma berne troppo in un breve lasso di tempo e a digiuno può causare l'effetto contrario. Secondo uno studio australiano, già dopo tre tazze di tè nero, si può misurare un aumento sensibile della pressione. Per evitarlo la cos...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Cannella e anice nocivi per chi ha allergie da polline
Le noci e alcune spezie impiegate nei dolci natalizi possono scatenare reazioni allergiche in chi soffre di allergie da polline. Lo sostengono alcuni studiosi tedeschi. Le spezie e le noci contengono proteine simili agli allergeni del polline. Per chi è allergico all'artemisia potrebbero comparire r...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Gli spray deodoranti possono causare l'asma
Gli spray usati per deodorare l'ambiente domesticopossono provocare l'asma. La stessa cosa accade con gli spray utilizzati per pulire i mobili e i vetri. Lo sostengono alcuni medici spagnoli. Secondo la loro ricerca, chi usa questi spray una volta alla settimana, aumenta il rischio di asma del 40%...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Nuova auto, nuova polizza
Chi cambia l'automobile ora può farsi restituire i premi assicurativi Rc e casco Da quest'anno chi cambia l'auto può disdire la sua polizza assicurativa e recuperare il premio residuo. Anche in caso di incidente si ha questo diritto. Ma solo se il danno è parziale. L'Inchiesta spiega come sfrutta...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Chi dimentica una malattia sarà meno penalizzato
Finora chi dimenticava una vecchia malattia sul formulario dell'assicurazione, perdeva sempre il diritto alle prestazioni. Da quest'anno, ciò accadrà solo in casi particolari. - Il vecchio articolo 6 della Legge sui contratti d'assicurazione (Lca) era una vera e propria trappola: stabiliva infatti...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
E se la banca fallisce?
«Vorrei trasferire il conto terzo pilastro da una grossa banca in una più piccola. Così facendo avrò diritto a un interesse del 2% anziché del 1,5%. Ho calcolato che a 65 anni avrei circa fr. 15 mila in più. Se la banca dovesse fallire i miei soldi andranno persi o sono garantiti da speciali accordi...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Quali tasse per il lotto?
«Trascorso un anno da una vincita al lotto, l'ho denunciata nella dichiarazione delle tasse. Ora devo pagare ricuperi d'imposta nonché una sanzione. Mi hanno rifiutato la deduzione dell'imposta preventiva, nonostante la vincita mi fosse già stata ridotta del 35%. Questa doppia imposizione è ammissib...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Come dichiariamo l'ipoteca
«La mia compagna ed io abbiamo acquistato una proprietà. Come facciamo per la dichiarazione fiscale del debito ipotecario e degli interessi passivi?» Fanno stato le relazioni di proprietà e debito. Partiamo dal presupposto che lei e la sua compagna abbiate acquistato a metà o in comune, e vi siet...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
La polizza giusta per casa mia
Le assicurazioni per i proprietari: quanto costano e cosa rimborsano (vedi tabelle nella versione cartacea) Assicurazione stabili, per i danni d'acqua e per la rottura dei vetri: queste le polizze consigliate a chi abita nella casa di cui è proprietario. L'Inchiesta vi spiega che cosa coprono e q...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Acs: devo pagare il doppio?
«Nel prezzo d'acquisto della mia automobile sono inclusi tre anni di servizi, compreso il soccorso stradale. Per questo motivo lo scorso novembre ho dato la disdetta all'Automobil club svizzero per fine 2005, ma l'hanno respinta. Dicono che posso uscire dal club solo una volta all'anno dando un prea...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Banche à la carte
Le spese per la carta Maestro variano da istituto a istituto. Ecco dove si risparmia Le spese della carta Maestro non sono fisse, ma cambiano a seconda della banca. Lo dimostra un confronto tra sette istituti. Ubs e Banca Stato offrono le condizioni più convenienti. La Postcard è adatta a chi, al...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Secondo pilastro senza spese
Come aggirare le tasse sui prelevamenti Alcune banche fatturano spese elevate a chi preleva in anticipo i soldi del secondo e terzo pilastro. Per non pagarle, basta trasferire i soldi alla Banca Raiffeisen. Ma occhio agli interessi. Presso il Credit Suisse, chi preleva in anticipo i propri ris...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Trucchi da agente
Si è fidato del consulente e ha perso i suoi risparmi Ogni giorno giovani poco informati si lasciano convincere dalle belle parole dei consulenti finanziari. Il caso di Gianni mostra quali sono le trappole più comuni in cui può cadere il consumatore-risparmiatore. Gianni ha commesso il suo pri...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Come posso gestire l'eredità di mio figlio?
«Mio figlio ha ereditato dei soldi dal suo papà deceduto l'anno scorso. Siccome è ancora minorenne sono responsabile dell'amministrazione del suo patrimonio. Quali diritti ho e come posso investire questo capitale?» Lei è obbligata ad amministrare con cura il patrimonio di suo figlio fino al ra...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Rendita per eredi
Se la rendita vitalizia ha la garanzia di restituzione, in caso di decesso, agli eredi è versato il capitale. Chi vi rinuncia riceve più soldi. Le assicurazioni di rendita vitalizia sono disponibili anche con "garanzia di restituzione". In caso di decesso dell'assicurato, agli eredi sarà versato ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Lettere:
Uffici postali: lunghe attese al telefono Cercando un'informazione all'ufficio postale di Breganzona, scopro che non è più possibile raggiungerlo telefonicamente. Si può però chiamare lo 0848 888 888 (tariffa normale). Ma l'attesa è... interminabile. Roba da farci un pullover per chi sa lavorare ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Nodi al pettine - Amici dell'uomo a dieta!
Che le migliaia di animali domestici, sempre più presenti e integrati nei moderni nuclei familiari, non se la passino sempre al meglio è un dato di fatto. Non sto parlando di maltrattamenti evidenti, ma delle condizioni di vita degenerata che molte bestiole sono costrette a subire in nome dell'amor...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Poca trasparenza sull'imposta di culto
In Ticino neanche il vescovo sa dove e quanto si paga In Ticino nemmeno le autorità ecclesiastiche sanno dove è in vigore l'imposta di culto. L'Inchiesta spiega come chiedere l'esonero, pur restando membri della chiesa cattolica. «Ho ricevuto il richiamo per il pagamento finale della tassa ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Ol lèsic - v come vonc'
[c'] pronunciato come in "ciccia". Variante sottocenerina vunc'. Significa ungere, ingrassare, lubrificare. È oggetto dell'operazione qualsivoglia meccanismo che presenti sintomi di inceppamento per eccesso di frizione. Sostantivo derivato vongiüda: ungitura, grassaggio. Interessa qui prende...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
Viaggi gratis a pagamento
Lo scorso novembre molti lettori de L'Inchiesta hanno trovato nella bucalettera un regalo inaspettato. Un'agenzia specializzata nei cosiddetti "viaggi delle pentole", offriva loro un viaggio gratuito di 4 giorni in pullman per 2 persone. E per i soliti scettici una scritta in rosso fugava ogni dubbi...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]
"Intenditori" alla cassa
A chi partecipa a un sondaggio, promettono un "kit di ringraziamento". Ma chi risponde ordina altra merce. Lo scorso novembre molte persone hanno ricevuto una lettera dall'Helvetisches Münzkontor, una ditta di Taegerwilen attiva nella filatelia. L'invio, apparentemente a tappeto, sarebbe invece d...
Continua [L'Inchiesta, 1/2006]

Impressum Design by VirtusWeb