HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 1/2017 gennaio

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

1/2017 gennaio

Niente foto o sono guai
Dopo un'esplosione a un impianto di biogas a Cadenazzo, agenti armati intimoriscono i testimoni «Gli agenti mi hanno obbligata a cancellare le foto che documentavano l'accaduto». Barbara Hofmann la sera dello scorso 26 giugno era a casa sua, a Cadenazzo. «Verso le 23.30 ho sentito un forte rumo...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Forbici d'oro
L'Inchiesta ha confrontato i prezzi di 490 parrucchieri della Svizzera italiana Si chiamano "Lo scalpo", "Invidia" e "Dacci un Taglio". Oppure "Ricci e Capricci", "Cinquanta sfumature" e "Un diavolo per capello". I parrucchieri ticinesi non si differenziano solo nel nome ma anche nei prezzi. F...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Carne cercasi
Nei ravioli e tortelli confezionati ci sono per lo più pasta, acqua e grassi. Poche le proteine nobili La pasta pronta è stata più volte al centro di notizie negative. Nel 1978 la trasmissione televisiva Kassensturz trovò molti scarti della macellazione nei ravioli in scatola con sugo al pomodoro...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Banche: che abissi!
Da zero a cento franchi annui. L'Inchiesta ha confrontato i prezzi dei conti privati Con i soldi che ormai non fruttano più interessi, i conti privati sono diventati solo un costo. Ma è possibile risparmiare, come mostra un confronto de L'Inchiesta. Si va da fr. 8.- all'anno del conto di Raif...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Filo spinato pericoloso in Leventina
La legge* vieta le recinzioni di filo spinato lungo le strade pubbliche a meno di due metri di altezza. Possono infatti ferire gravemente persone o animali. A Prato Leventina lo scorso ottobre un lettore de L'Inchiesta ha fotografato tre metri di filo spinato alto 70 centimetri (dunque illegale!)...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
La mia vista non è peggiorata
Stessi occhi, dati diversi (L'Inchiesta, marzo 2016). Mister Optic a Bellinzona mi ha detto che la mia vista è peggiorata e necessito assolutamente di nuovi occhiali per guidare. Due settimane dopo, il mio oculista è giunto a una conclusione opposta: non ho avuto alcun calo della vista e non ho b...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Upc: meno offerte sul sito web
Chi cambia un abbonamento Upc può risparmiare centinaia di franchi all'anno. Ma su internet si rischia di non vedere tutte le offerte, anche le più convenienti. La ditta di telecomunicazioni Upc (ex Cablecom) ha nuovi abbonamenti. Se siete clienti, verificate il contratto vigente, perché potrest...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Nullatenente a Panama
Un politico del Ppd amministratore di una società a Panama guadagna 20 mila franchi al mese. Per il fisco ticinese è nullatenente. Secondo la notifica di tassazione 2008, l'avvocato Filippo Gianoni di Bellinzona è nullatenente, pur guadagnando 19'815.- franchi al mese. Come impiegato a tempo p...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Airbnb, poche lamentele
Chi alloggia nella Svizzera italiana tramite Airbnb è quasi sempre contento. Lo dimostra una verifica de L'Inchiesta. Tramite Airbnb chiunque può offrire o affittare alloggi su internet. Prima di scegliere chi ospitare o da chi pernottare, è utile leggere le recensioni degli altri utenti. Tra ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Spiati in cambio di sconti irrisori
Le carte fedeltà rivelano i gusti del consumatore. E i supermercati sfruttano i dati quasi gratis I grandi distributori monitorano le abitudini d'acquisto dei clienti. Lo fanno con le loyalty cards. Migros ha la Cumulus. In circolazione ve ne sono 2,8 milioni. Da Coop, c'è la Supercard. I relati...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Apple e Android a caccia di chiamate
Alcuni smartphone trasmettono l'elenco delle chiamate ai produttori. All'insaputa dell'utente. Ecco come evitarlo. Numero di telefono, durata, data, ora e nome. Gli iPhone salvano questi dati nella lista delle chiamate. Gli esperti della ditta di sicurezza informatica Elcomsoft hanno scoperto che...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
L'ombra lunga del web
I nostri dati sono registrati da Facebook e Google. Programmi ad hoc possono rivelare a chi vengono girati È accaduto a tutti. Su internet si stanno confrontando i prezzi di una giacca. Contemporaneamente, si sbircia Facebook. Ed ecco che compare la pubblicità delle giacche Jack Wolfskin. Opp...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Via i metadati dalle foto
Le foto digitali contengono spesso informazioni supplementari nascoste. Ecco come cancellarle. «Le mie vacanze ai Caraibi sono state meravigliose», scrive Laura in un'email inviata a un'amica, allegando una bellissima foto. Ma i metadati nascosti nell'immagine svelano la sua reale provenienza: è st...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Swiss made, ma fatto all'estero
Da inizio anno è in vigore la nuova legislazione Swissness. I margini per le dichiarazioni ingannevoli rimangono ampi I consumatori svizzeri sono attenti alla provenienza dei prodotti. Il 43% predilige prodotti indigeni. Lo dimostra una recente indagine di Sven Reinecke, professore all'università...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Latte da Francia, Germania e Austria
Da gennaio possono essere commercializzati come alimenti svizzeri anche prodotti agricoli francesi. L'Ordinanza Swissness stabilisce che anche beni naturali quali insalate o latte provenienti dalle enclavi doganali attorno a Ginevra possono portare il marchio di provenienza elvetica. Le zone frances...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Anno nuovo, vita nuova?
Il tintinnìo dei bicchieri per i consueti brindisi augurali, riecheggia ancora nelle nostre orecchie. Un anno si è concluso, uno nuovo è iniziato e il ciclo della vita continua tra timori, speranze e buoni propositi. Posti di lavoro che scarseggiano, crisi di valori e identità, conflitti sociali...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Il muro contro i prezzi equi
I consumatori pagano troppo per le merci importate. La Commissione della concorrenza (Comco) non ha fatto niente per rimediare La competizione tra i negozi protegge i consumatori dai costi eccessivi. La Comco dovrebbe essere entusiasta dell'Iniziativa popolare federale “Stop all'isola dei costi...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi gli articoli pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Cancelletto bimbi. La distanza tra le sbarre del cancelletto Dreambaby è troppo larga: i bambini potrebbero infilarvi la test...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Turismo privilegiato
Il settore alberghiero svizzero paga un'Iva agevolata perché sarebbe in crisi. Eppure i pernottamenti sono stabili da anni Da vent'anni gli albergatori svizzeri approfittano dell'Iva agevolata che va dal 3% al 3,8%. Il Parlamento ne ha prolungato la durata cinque volte. In Austria l'aliquota per ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Tasso ipotecario giù, gli affitti van su
La riduzione del tasso ipotecario dovrebbe far abbassare anche le pigioni. Eppure queste continuano ad aumentare. Chi ha sottoscritto nel 2008 un contratto d'affitto vincolato al tasso di riferimento, oggi avrebbe diritto a una riduzione dell'affitto del 17,4%, dedotto il rincaro. In media, p...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Col cellulare lumache sul web
Lo smartphone può essere usato anche per connettersi a internet con il pc. Ma il collegamento è spesso lento Per connettersi a internet da casa, solitamente si utilizzano due tipi di allacciamento: telefonico o via cavo. A dipendenza dell'operatore, bisogna sborsare almeno 30 franchi al mese. ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Un espresso velocissimo
Un test ha messo alla prova alcune macchine automatiche per il caffè: la metà ha ricevuto un giudizio globale molto buono. Il modello De'Longhi è il più veloce. Quanto impiega una macchina a preparare il caffè? È facile da usare? La schiuma di latte è buona e duratura? Sono questi i criteri cons...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Non solo raclette
Promossi i grill per la raclette. Ma non tutti sciolgono il formaggio in modo omogeneo. Differenze anche nel grigliare altri alimenti come il pesce o la carne. La rivista tedesca Etm-Testmagazin ha fatto esaminare dieci grill per la raclette. Rg 2687 di Severin impiega più tempo a sciogliere il f...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Musica cara per le orecchie
Per gli auricolari bluetooth di qualità bisogna sborsare almeno 100 franchi. Su undici prodotti solo tre forniscono un buon suono Amate ascoltare la musica con il cellulare? Allora scegliete con attenzione cosa mettere nelle orecchie. Secondo un test su undici auricolari bluetooth condotto dalla...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Laptop: facili e prestanti
I 30 computer testati sono semplici da usare. Si può avere una buona qualità spendendo meno di 300 franchi. La rivista inglese per consumatori Which? ha svolto un test su 12 laptop con schermi da 15 a 17 pollici (38-43 centimetri) e altri 18 da 10 a 14 pollici (25-35 centimetri). Risultato: tutti...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Creme, quasi in buone mani
Trovati profumi allergenici e residui di petrolio, ma in quantità minori rispetto al passato. Tutti i campioni testati idratano bene Non solo sostanze problematiche. Per la prima volta un test della rivista Saldo ha verificato anche la capacità idratante di dodici creme per le mani. Un istituto d...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Scatti da dimenticare
Con le fotocamere più economiche si possono ottenere buoni risultati solo di giorno e se c'è una buona luce. Per i video è meglio l'iPhone A sentire la pubblicità, non serve svenarsi per fare scatti memorabili. Anche con le fotocamere più economiche per principianti, le fotografie sono ottime. Ma...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Passeggini leggeri: Chicco delude
Con meno di 300 franchi si possono acquistare passeggini comodi e robusti. Insufficiente solo un modello Chicco. La rivista italiana Altroconsumo ha sottoposto a un test 21 passeggini leggeri. I criteri considerati sono stati la comodità per i bambini, la maneggevolezza e la robustezza. Il ris...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Senti poco? Non aspettare l'Avs!
Chi ha bisogno di mezzi ausiliari medici dovrebbe rivolgersi per tempo all'Ai. Perché da pensionato riceverà meno soldi Le persone con difficoltà uditive possono risparmiare migliaia di franchi se richiedono prima del pensionamento gli apparecchi acustici all'Assicurazione invalidità. L'Ai, infat...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Distrazioni pericolose
Chi mangia, telefona o fuma mentre guida rischia la multa. E in caso di incidente, un taglio alle prestazioni assicurative Un automobilista usa il telefonino come navigatore e lo lascia sul sedile del passeggero. Siccome il sole è abbagliante e non gli permette di vederlo bene, lo prende in mano...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Clienti esteri salassati
Volete lasciare la Svizzera? Rischiate di pagare una cifra esagerata per tenere un conto in patria. Su nove istituti finanziari, solo Banca Stato non fa pagare un supplemento a chi ha il domicilio al di fuori della Svizzera (vedi tabella). Ubs è generosa solo con i residenti nei paesi confinanti ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Più imposte per gli shop online
Dal 2018 realtà come Amazon pagheranno l'Iva pure sugli ordini piccoli. E i prezzi potrebbero salire In futuro acquistare su Amazon piccoli prodotti come libri e dvd potrebbe costare di più. Gli shop online esteri dovranno infatti pagare l'Iva svizzera anche su piccoli importi. E questo potrebbe ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Postfinance, se sei ricco ti tartasso
Su averi di oltre un milione, il Gigante Giallo vuole imporre una commissione dell'1%. Ma la legge non prevede tassi negativi. Da febbraio 2017 Postfinance vorrebbe applicare una commissione dell'1% sui conti privati e di risparmio che hanno un avere disponibile di oltre un milione di franchi. ...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Se assisto mia madre avrò più pensione?
Chi cura un parente ha diritto agli accrediti per compiti assistenziali. E quindi a una maggiore rendita di vecchiaia Cosa sono gli accrediti per compiti assistenziali? Chi accudisce dei bambini riceve sul proprio conto Avs degli accrediti per compiti educativi. Gli accrediti per compit...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Posso guidare un'auto estera?
«Mi sono trasferito da poco in Svizzera. Non possiedo un'auto e vorrei prendere in prestito quella dei miei genitori che vivono ancora in Germania. Posso farlo?» Solo saltuariamente. Nel caso di una persona domiciliata in Svizzera, l'entrata sul territorio elvetico con un veicolo immatricolato al...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
E se recedo prima dell'inizio della locazione?
«Ho firmato un contratto d'affitto per un nuovo appartamento. La data d'inizio della locazione è il 1° febbraio. Nel frattempo ho ricevuto un'offerta migliore: posso recedere dal contratto prima dell'inizio della locazione?» Sì. Se però il proprietario non le permette l'annullamento del contratto...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Il fondo di rinnovamento
I condomini devono avere un fondo di rinnovamento? No. Può però essere vantaggioso istituirne uno. Se ogni anno si versa un contributo nel fondo, in futuro vi saranno i mezzi per finanziare eventuali lavori di ristrutturazione. I condomini non dovranno quindi far fronte inaspettatamente a importa...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]
Automobilisti penalizzati dalla cementificazione
L’iniziativa popolare "Spazi verdi per i nostri figli", lanciata in Ticino nel 2014, ha raccolto oltre il doppio delle firme necessarie grazie anche al sostegno del Partito socialista. A Bellinzona invece i socialisti si sono alleati con il Partito del Cemento, responsabile dell’intasamento delle st...
Continua [L'Inchiesta, 1/2017]

Impressum Design by VirtusWeb