HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 2/2014 marzo

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

2/2014 marzo

Riso fuori luogo
Metà delle gallette di riso è insufficiente in un test. La causa è il contenuto di sostanze nocive Le gallette di riso spengono la fame tra i pasti o fanno da merenda sana e leggera. Contengono infatti molti carboidrati facilmente digeribili, un po' di proteine e pochi grassi. Inoltre sono comoda...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
L'atomo è troppo caro
L'energia nucleare costa molto di più del previsto. Il conto da pagare sarà salato Buona parte dei costi dell'energia atomica è pagata dal contribuente o dalle prossime generazioni. Ma il consumatore non viene informato in modo trasparente. Per contro, le sovvenzioni per le energie rinnovabili ...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Rischi d'allergia contro le rughe
Un terzo delle creme antirughe idrata bene la pelle. Tre contengono sostanze allergeniche. Lo dice un test su 14 prodotti Il tempo che passa lascia le sue tracce anche sui nostri volti. Le creme anti-aging o antirughe dovrebbero ritardare il processo d'invecchiamento della pelle e mantenerla il p...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Ti ho visto in ambasciata
Per andare in determinati paesi serve un visto. Lo si può ottenere nelle ambasciate o tramite altri servizi. Ma occhio ai prezzi! «Il Sudan e l'Etiopia sono una catastrofe!», si lamenta Nathalie. La signora si riferisce al pessimo servizio in fatto di visti delle due ambasciate. Quattro volte ha...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
E se l'amore lo cerco sul web?
Ecco cosa sapere quando si cerca un partner con un'agenzia matrimoniale online È valido un contratto stipulato con un'agenzia matrimoniale online? Non necessariamente. Dipende se è l'agenzia a fare proposte specifiche al cliente o se si tratta di una piattaforma sulla quale sono i clienti a s...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Lavoro nero
Le ditte con sanzioni in corso Kathiramalai/Lycamobile AG, Lugano - novembre 2014 Bruno Guffanti, Castione - ottobre 2014 Daniele Corti/Azienda Agricola La Sorgente, Odogno - ottobre 2014 Neat Elshani, Agno - ottobre 2014 Naser Elshani, Lugano - ottobre 2014 Brenni SA, Bellinzona - ottob...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Una bomba di smartphone
Batterie e caricatori di una marca diversa possono far scoppiare il telefonino. I telefonini possono esplodere e fare danni. A proposito dell'incidente occorso alla ragazza di Neuchâtel la scorsa estate, Samsung dice che è stato causato dalla batteria al litio non originale. La stessa causa sareb...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Ffs: un treno carico di... disagi
Trovano chiusi gli sportelli e la sala di aspetto. E due lettori scrivono al direttore Meyer Rodolfo Eric Wenner di Locarno e Hans Rudolf Schnider di Giubiasco vogliono festeggiare il Natale a Napoli e decidono di andarci in treno. Non tutto fila liscio, però, e al loro rientro scrivono una lette...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Spettatore, so quello che guardi!
Provider e televisori spiano i gusti degli utenti. I moderni televisori contengono un piccolo computer che li collega a internet, ad esempio per richiamare informazioni su una trasmissione in onda. Questo, però, non si limita a ricevere informazioni, ma ne trasmette anche, a insaputa dello spetta...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Di risparmio e delirio
Mi è rimasta impressa una brevissima, quasi subliminale, forse allusiva noterella di Laura Sadis, nostra ministra delle finanze, sull'importanza del risparmio. Questo il senso: risparmiare è compito non solo dei politici ma anche dei cittadini. Insomma, parsimonia dovere di Stato e virtù civica. Com...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Vendesi logo con panda
Il Wwf vende il suo logo a ditte che promettono di impegnarsi a favore dell'ambiente. Ma non vengono effettuati controlli sul campo Attualmente, Wwf Svizzera gestisce «partenariati ambientali» con 28 imprese che versano un determinato importo annuale all'organizzazione ambientalista e promettono...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Cercasi pacco disperatamente
Se il tracciamento delle spedizioni della Posta non funziona, un sito russo vi aiuta a reperire un invio all'estero. Teoricamente, tramite il servizio Track & Trace su posta.ch potete sapere dove si trova un invio registrato spedito dalla Svizzera. In alcuni casi, però, la ricerca si ferma alla f...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi i prodotti pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Batterie giocattoli: le pile con il numero d'articolo 6711, utilizzate nei modellini di veicoli telecomandati della marca Siku ...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Per un mondo migliore dateci buone notizie!
Anch'io come tutti me lo sono chiesto. Non è facile sapere con certezza che ci farei con tanti soldi, ma... se fossi ricca vorrei propagare buone notizie! Da troppo tempo i media fanno a gara per terrorizzarci inondarci di storie negative, per non dire angoscianti. Pur non volendo cadere nella s...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Batterie: così durano di più
Le varie funzioni degli smartphone consumano molta carica. Ma farla durare più a lungo è possibile La carica degli smartphone non è molto performante. Lo scorso mese di aprile, la rivista per i consumatori Saldo ha verificato la durata della carica di dieci telefonini high-tech, con il risultato ...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
La coda del mouse
La calcolatrice integrata di Windows esegue operazioni aritmetiche di base. Esiste un'altra con più funzionalità? Microsoft offre una calcolatrice avanzata "CalCplus" (microsoft.com/it-it/download/details.aspx?id=21622), dotata di funzioni come Conversione di misure e Gestione valute. Per i calco...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Il dispiacere del caffè
Non tutti i caffè in capsula sono adatti alle nuove macchine Nespresso L'affiliata di Nestlé, Nespresso, ha modificato il meccanismo di perforazione delle sue macchine per il caffè causando così l'incompatibilità di alcune capsule della concorrenza. Negli ultimi apparecchi usciti sul mercato, com...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
1 libro su 5 si fa aspettare
Un libro ordinato da internet può arrivare in ritardo. Alcuni shop online non rispettano i termini di consegna A dipendenza nel negozio online scelto, un libro ordinato da internet può impiegare un po' troppo tempo per arrivare a casa vostra. Lo ha rivelato un test della trasmissione Kassensturz....
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Formato mini, qualità maxi
Le fotocamere migliori costano da 300 a 3'500 franchi. Lo dice un test su 13 modelli. Le fotocamere di buona qualità costano da 300 a 3'500 franchi. Lo dice un test su 13 modelli. La miglior classe di fotocamere compatte dispone di grandi sensori, obiettivi integrati con grande apertura e offr...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Qualità senza fili per la rete fissa
Molti telefoni cordless hanno numerose funzioni. Ma anche per un uso semplice ci sono buoni apparecchi. A differenza della telefonia mobile, chiamare tramite la rete fissa funziona praticamente sempre. Per quanto concerne design e versatilità, i telefoni fissi senza fili hanno recuperato parecchi...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Tartassati dagli assicuratori vita
Lavoratori e aziende pagano premi troppo alti. Le prestazioni sono minori delle entrate e le compagnie lucrano In Svizzera il secondo pilastro è piuttosto costoso sia per datori di lavoro sia per i dipendenti. Con i loro contributi obbligatori di cassa pensione non si limitano alla previdenza pe...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Frontalieri a metà, caos totale
Chi lavora sia in Svizzera sia in Italia deve versare gli oneri sociali in un solo paese. Non è facile districarsi tra le norme burocratiche Amelia abita a Como e fa la commessa all'80% in Svizzera e al 20% in Italia. Dalla busta paga i suoi datori di lavoro detraggono i contributi per la pension...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Posso contestare l'altro testamento di mia madre?
«Nel testamento mia madre mi aveva istituito come unico erede. Poco prima di morire ne ha stilato un altro, nel quale lasciava a me la porzione legittima e tutto il resto del patrimonio a un'infermiera. Credo che lo abbia scritto sotto l'influsso di forti farmaci. Posso difendermi?» Sì. Quando ci...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Coinquilini: disdico solo io il contratto?
«Vorrei lasciare l'appartamento, ma il mio coinquilino no. Abbiamo firmato entrambi il contratto d'affitto: posso disdire l'appartamento da solo?» No. Lei può trasferirsi, ma continuerebbe a rimanere responsabile con il suo coinquilino del pagamento dell'affitto e del rispetto di tutti gli obblig...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Guadagno poco: devo versare l'Avs?
«Do una mano in un negozio di fiori quando altri dipendenti sono malati. Guadagno così qualche centinaio di franchi all'anno. Il datore di lavoro deve annunciarmi all'Avs e stipulare un'assicurazione infortuni?» Le regole per l'Avs e l'assicurazione infortuni sono diverse: - Avs. Se il salario...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
La mediazione
Cos'è un contratto di mediazione? È un mandato attribuito a qualcuno che dovrebbe trovare persone interessate alla stipulazione di un contratto. Il più comune è quello che concerne il mercato immobiliare. Il contratto di mediazione è valido solo in forma scritta? No. Può essere stipulato ...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]
Paura della verità
L'avvocato Borelli era un testimone in un'inchiesta di mafia. Gli inquirenti ticinesi pensano che si sia suicidato. Un'ipotesi poco verosimile Daniele Borelli di Lugano non è un avvocato rampante, tutto attico e Porsche, aperitivi nei locali più esclusivi e vacanze in resort a cinque stelle. È un...
Continua [L'Inchiesta, 2/2014]

Impressum Design by VirtusWeb