HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 3/2006 maggio

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

3/2006 maggio

Tanta plastica poco cioccolato
C'è troppa plastica nelle nuove confezioni del cioccolato Frigor. Questa la critica di clienti e associazioni di consumatori. Nestlé, proprietaria del marchio, minimizza. I nuovi imballaggi del cioccolato Frigor al latte e fondente contengono una quantità doppia di plastica rispetto al passato. A...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
La finestra - Una patacca venduta per oro
Tina ha 75 anni, e da sempre acquista i suoi gioielli in un negozio di Lugano. Nel 2000 acquista per la sua nipotina una parure in oro bianco a 18 carati del peso di 98 grammi. Prezzo: 4'500 franchi. Non è però prudente conservare un oggetto così prezioso in casa. Tina lo sa e decide di depositar...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Lettere:
La giacca spargi-piume Nel gennaio 2005, al Monn di Bellinzona ho acquistato un giaccone per fr. 600.-. In novembre mi sono accorta che lascia un'enormità di piume bianche sugli indumenti. Lo scorso marzo ho quindi protestato. Il negoziante mi ha detto che nonostante i numerosi reclami non avrebbe ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
90enne vittima del marketing rimane senza telesoccorso
L'anziana non si è accorta di aver cambiato compagnia. Poteva finire in tragedia Poteva causare una disgrazia il marketing aggressivo della N-Tel. Un'anziana donna collegata al telesoccorso non si era accorta di aver cambiato compagnia telefonica. E siccome non pagava le fatture, le hanno tagliat...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
La direttrice dai nervi tesi in tilt per una domandina
Hanno la parlantina facile i venditori di The Phone House (N-tel). Ma non sempre sanno restare calmi davanti a innocue domande. L'ha sperimentato una collaboratrice de L'Inchiesta quando a casa sua è squillato il telefono. (* = dati fittizi). Buongiorno, sono Mara Bianchi* di Phone House. Lei ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Ol lèsic - c come crapón
Voce dialettale diffusa specialmente nel Ticino settentrionale. Aggettivo e sostantivo, deriva da crapa, testa o capo, spesso usato in senso spregiativo. Plurale crapói per entrambi i generi. Significa ottuso, duro di comprendonio, stupido; ma anche ostinato, cocciuto, testardo nel non intendere per...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Quanto cibo al gatto?
Su alcuni sacchetti di cibo umido per gatti si consigliano 100 grammi di carne al giorno per ogni chilo di peso corporeo. Il mio gatto pesa 6 chili. Dovrei quindi dargli 600 grammi di carne al giorno. Non è un po' troppo? Arianna C., Bellinzona Le indicazioni sui sacchetti di cibo umido per gatt...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Cyclette, prezzi in movimento
Sul dépliant la cyclette costa fr. 549.-. Ma a quel prezzo da Migros si ottiene solo una scatola piena di pezzi. Chi non è in grado di assemblarla deve spendere ancora fr. 110.- per il montaggio. «Unico e sensazionale» recita lo slogan sul dépliant pubblicitario di Sportxx Migros: una cyclette sc...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Natel futé, tutto tace
Ho pagato 250 franchi per l'abbonamento al servizio Natel futé, ma da un po' di tempo non mi arrivano più gli avvisi. Nessuno risponde alle mie telefonate e nemmeno alle e-mail. Cosa posso fare? Mario Krag, Contra La società Natel futé è fallita in aprile per decisione del tribunale di Ginevra. ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Una solfa di sofà
Ha speso 3'200 franchi per rivestire due divani. Sarebbe costato meno comprarli nuovi L'annuncio promette poltrone come nuove in poco tempo e a un prezzo vantaggioso. Ma così non è andata a una lettrice de L'Inchiesta. I divani le sono stati ritornati in ritardo e pieni di difetti. «Prima di b...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Adesivi contestati
La Posta guadagna milioni con l'invio di pubblicità La Posta chiede di togliere gli adesivi "Niente pubblicità". Motivo: gli invii pubblicitari le fruttano 120 milioni di franchi all'anno. Il gigante giallo invita gentilmente a rimuovere l'adesivo "Niente pubblicità" dalle bucalettere. Questa ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Se rinnovate i documenti, occhio al 26 settembre!
Se dovete rinnovare il passaporto, fatelo prima del 26 settembre. Potrete entrare negli Usa senza visto e ottenere la carta d'identità quasi gratis. Chi ordina adesso un passaporto al prezzo di fr. 120.- può acquistare, allo stesso tempo, anche la carta d'identità con un supplemento di fr. 8.- in...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Nodi al pettine - Dottore ti pago solo se guarisco!
Anche se è bene diffidare da chi specula sulle virtù terapeutiche della natura e spesso spaccia per rimedio ciò che in realtà è solo l'ennesima ciarlataneria, non mi sembra che la medicina ufficiale sia più degna di fiducia. Sorvoliamo sull'atteggiamento di molti medici arroganti e faciloni... Mo...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Abbonati e fregati
Adsl: chi disdice in anticipo può perdere molti soldi Chi stipula un contratto Adsl non dovrebbe prestare attenzione solo al prezzo ma anche alla durata del contratto. Marco si collega a internet con l'Adsl della Sunrise. La durata minima del suo contratto d'abbonamento è di un anno. Trascorso...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Pochi controlli sulle lotterie
Il 15% dell'incasso va versato allo Stato. Ma è facile sfuggire alla tassa. Le autorità non verificano nemmeno gli indizi più lampanti e le sanzioni sono quasi nulle In Ticino non è difficile organizzare una lotteria illegale. Le stesse autorità sospettano che tra i gruppi politici non tutti sian...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Nel traffico bevono di più
Il consumo di carburante in città è molto più elevato di quanto dicono i produttori Chi guida nel traffico cittadino consuma più carburante rispetto a quanto indicano i fabbricanti. I test sui consumi non sono affidabili. Avete l'impressione che la vostra auto beva più di quanto indicato dal f...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Borsellino risciacquato
In Ticino chi lava l'auto nel posto sbagliato paga oltre il doppio del necessario. Lo dimostra un confronto de L'Inchiesta Lavare l'automobile a Lugano può costare fino al doppio di Bellinzona. I prezzi infatti variano molto da un autolavaggio all'altro. E non è sempre facile confrontarli, come m...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Via l'odore, vai con l'allergia
Gli spray deodoranti contengono polveri fini dannose alla salute. Molto buoni i cosmetici naturali. Lo rivela un test su 14 prodotti I deodoranti spray contengono sostanze sospette che possono arrivare ai polmoni. In un test su 14 deodoranti, solo 5 sono consigliabili. Gli odori corporali poss...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
C'è odore di pericolo nell'aria
Molti profumi da donna e da uomo contengono sostanze che riducono la fertilità Numerosi profumi contengono ftalati, sostanze sospettatate di ridurre la fertilità maschile e femminile. È quanto emerge da un test su 30 prodotti. Molti produttori però non se ne preoccupano. Non sono solo i loro n...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Capelli rossi solo per un mese
Su 15 tinture per capelli esaminate in laboratorio, nessuna soddisfa per la tonalità e la durata del colore. Chi si colora i capelli da sé risparmia soldi, ma la capigliatura di solito non raggiunge la luminosità desiderata e si scolorisce rapidamente. È quanto emerge da un test della fondazione ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Senza pesticidi grazie al bio
Troppe verdure inquinate da sostanze antiparassitarie. Si salva solo il biologico Quasi tutte le verdure coltivate in modo tradizionale contengono residui di pesticidi. Lo rivela un test. Oltre alle sostanze nutritive, spesso la verdura contiene residui di prodotti fitosanitari. La rivista per...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Agrumi contaminati
La buccia di arance e limoni conferisce un aroma speciale a pasticceria, dessert e bevande. Ma la frutta prodotta in modo convenzionale contiene spesso residui di pesticidi. Lo dimostra anche un test effettuato dalla rivista romanda À bon Entendeur: su 27 frutti acquistati presso diversi grossisti, ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Miele senza pesticidi
I ripetuti controlli dei laboratori cantonali effettuati negli anni scorsi hanno avuto effetto: il miele non è ormai quasi più contaminato da antibiotici e pesticidi. Lo conferma un test della rivista Bon à savoir. Gli esaminatori hanno inviato in laboratorio 26 tipi di miele. 22 campioni sono risul...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Le migliori puree di patate
La purea di patate è un pasto ideale per chi va di fretta o da tenere come scorta. Dal punto di vista del sapore, però, la variante già pronta non può competere con la purea di patate fatta in casa. La fondazione per i consumatori Stiftung Warentest ha valutato la genuinità del sapore, la qualità, l...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Riso di buona qualità
Oltre ad essere un alimento molto ricco, il riso è anche di buona qualità. Lo dimostra un test di Öko-Test. Gli esaminatori hanno analizzato il riso alla ricerca di pesticidi, fungicidi e metalli pesanti. Nella categoria dei risi a chicco lungo, tutti i prodotti hanno ottenuto il giudizio globale "m...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Pochi carboidrati fanno perdere la salute
Le diete low carb consigliate in molti libri aumentano il rischio di calcoli renali, mal di testa e malattie cardiovascolari Le diete a basso contenuto di carboidrati (low carb) importate dall'America sono consigliate in numerose pubblicazioni. Nascondono però rischi per la salute. Mangiare un...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Tamiflu sconsigliato
Il Tamiflu, decantato rimedio contro l'influenza aviaria, è inadatto a curare l'influenza stagionale. In caso di pandemia di influenza aviaria può arrecare più danni che benefici. Lo affermano gli scienziati britannici in seguito a 50 studi sul Tamiflu. Gli scienziati sottolineano che non è dimos...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Tattoo a rischio per la salute
I tatuaggi all'henné sono un rischio per la salute. La causa è la parafenilendiamina (Ppd), una sostanza colorante che penetra nella pelle e può scatenare allergie. Il pericolo aumenta quando si subisce una nuova contaminazione da Ppd. Un ragazzo di 15 anni si è fatto tatuare con l'henné. La reaz...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Mal di testa con la pillola
La pillola anticoncezionale può causare l'emicrania. Molte pazienti che soffrono di questa patologia hanno, durante le mestruazioni, forti attacchi di mal di testa. La causa principale sono le oscillazioni ormonali. Per alcune donne, grazie alla pillola gli attacchi sono diminuiti. Per altre sono...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Prendi l'infarto senza saperlo
Il 50% delle donne e il 30% degli uomini non si accorge di aver avuto un attacco cardiaco. Lo ha rilevato uno studio olandese su 4'000 persone. Gli scienziati sostengono che gli uomini riconoscono più facilmente un infarto. Le donne, durante un attacco cardiaco, possono sentire male alla spalla ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Spennati in Italia
Avere un conto salario in una banca italiana costa molto di più che in Svizzera In Italia molte cose costano meno che in Ticino. Per i servizi bancari di regola accade il contrario. Lo dimostra un confronto de L'Inchiesta. Ai nostri nonni lo stipendio era consegnato a mano in una busta e se a ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Rc privata: assicurarsi conviene
Grandi differenze tra i premi delle compagnie. L'Inchiesta li ha messi a confronto Con una spesa contenuta, un'assicurazione di responsabilità civile privata vi può proteggere dalla rovina finanziaria. L'Inchiesta ha confrontato i premi delle compagnie. Una disavventura può accadere a chiunque...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Tagli alle rendite: come difendersi
Le persone parzialmente invalide ora sono tenute a lavorare. Ma solo a precise condizioni O si timbra, o si lavora. Basandosi su questo principio, le casse pensioni ora possono ridurre le rendite a chi non è invalido al 100%. Ma esiste il modo di impedirlo, come mostra l'esempio di un lettore. ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]
Il prestito
Un contratto di prestito è valido solo se scritto? No.Il contratto di prestito (detto anche mutuo) è valido sia in forma verbale,sia in forma tacita (ad esempio con la consegna fisica del denaro).Per dimostrare l'esistenza del contratto è però consigliabile stipulare sempre un contratto scritto.In ...
Continua [L'Inchiesta, 3/2006]

Impressum Design by VirtusWeb