HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 5/2005 settembre

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

5/2005 settembre

La finestra - Se la cassa malati sospende le prestazioni
Mara, 37 anni, divorziata, con due figli piccoli e un ex marito che non paga gli alimenti. Le autorità tutorie non fanno niente per anticipare gli alimenti non versati dall'ex coniuge. La donna deve perciò ridurre le spese all'osso, e inizia a non pagare i premi della sua cassa malati, la Helsana, c...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Gli incidenti costano molto di più della patente!
Patente mia quanto mi costi! (L'Inchiesta, luglio 2005). Non è vero che chi non confronta le tariffe dei maestri conducenti paga fino al 78% di troppo, e nemmeno è vero che voglio essere critico nei confronti dei miei colleghi. Quando nelle vostre riviste vi occupate di test su determinati pro...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Punto e virgola; Festival per spennati
Quello di Locarno sarà anche il maggiore evento culturale della Svizzera, ma non certo quello dei consumatori che hanno fame e sete. La rotonda di Piazza Castello, gestita dall'associazione Locarno Viva, ne è un esempio. L'affitto dello spazio costa fr. 30 mila per 13 giorni. Tutta l'organizzazione,...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
«Rivoglio la mia vita» - Una lettrice de L'Inchiesta accusa i medici di averla resa invalida
Credeva di avere una semplice verruca al piede, ma dopo l'intervento chirurgico si è ritrovata invalida al 100%. Ora una lettrice de L'Inchiesta accusa l'Ente ospedaliero cantonale. di Lisa Beretta «Nel novembre del 1996 ho accompagnato mio figlio all'Ospedale italiano di Lugano. Lì ne h...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Ol lèsic - b come blagòn
Blagòn: voce dialettale, italianizzabile in blagone, i cui significati sono tutti situabili nell'area semantica della vanità o blaga: presuntuoso, supponente, smanioso di onnipresenza protagonista, chiassoso nel vestire, nell'atteggiarsi, nel porgersi, nell'interloquire, nel disprezzare le buone man...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Guerra di campane a Castel San Pietro
A Castel San Pietro l'articolo de L'Inchiesta sul rumore fuorilegge dei campanili ha fatto segno. Il municipio ha tolto i rintocchi notturni per tre mesi. Ma c'è chi già li rivuole. «Scampanate spacca timpani», questo il titolo de L'Inchiesta nel novembre 2004, in cui si denunciavano i rintocchi ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
50 franchi per accendere l'automobile
«Dopo aver fatto la spesa, il motore della mia auto non si accendeva siccome la batteria era scarica. Ho quindi chiesto dei cavi di accensione al garage lì vicino. Un meccanico mi accende l'automobile con un apparecchio portatile tipo "booster" e mi dice di passare alla cassa dove mi chiedono fr....
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Se ti assicurano anche il morto
Il padre muore e dopo anni una lettrice riceve pretese di pagamento dalla Swica Il padre è morto nel maggio 2001, ma a distanza di tre anni Swica Losanna invia un'offerta per l'assicurazione di base e pretende il pagamento per una polizza infortuni. I solleciti si susseguono, fino a che intervien...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Si chiama Ticinojob si legge Herbalife
La misteriosa inserzione di lavoro promette alti guadagni e grande indipendenza. Con una mascherata, L'Inchiesta ha scoperto che l'incredibile offerta lavorativa altro non è che la vendita di prodotti Herbalife. A fine giugno, una collaboratrice de L'Inchiesta ha risposto via e-mail in incognito ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Nodi al pettine - Psicofarmaci che follia!..
Spesso le mattanze familiari superano i peggiori film dell'orrore: c'è chi prima di uccidere la consorte la tortura con l'acido, o chi immortala le proprie prodezze riprendendo tutto con una videocamera. Azioni che ci lasciano sconvolti non solo per l'inaudita violenza, ma perché sempre più spesso a...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Lettere:
Una cliente affezionata Concorrenza accanita (L'Inchiesta, maggio 2005). Sono una cliente del salone Samy di Gordola, e dal 1991 ho sempre avuto cani di razza Terranova, molto impegnativi nella manutenzione del pelo. Ogni primavera provvedo a portarli per una pulizia generale che si protrae per ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Finto avvocato nei guai
Il marito di una giudice del Tribunale d'appello si spaccia per avvocato. Ma Marcello Quadri non ha il diritto di esercitare Il suo nome figura nella rubrica "Avvocati" dell'elenco telefonico di Lugano . Ma Marcello Quadri, marito di una giudice cantonale, non è autorizzato ad esercitare la profe...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
La cassa malati rimborsa il dentista?
Mia mamma ha dovuto sottoporsi a un intervento dentistico dal costo di oltre tremila franchi. La cassa malati però non ha rimborsato nulla. Si può fare qualcosa? M.B. Bellinzona Dipende. L'assicurazione base della cassa malati paga i trattamenti dentistici solo in casi particolari. Ad esempio ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Il miraggio del viaggio omaggio
Sempre più società usano l'esca della vacanza gratuita per vendere multiproprietà Non conosce crisi il mercato della vendita di multiproprietà che si cela dietro l'annuncio di una vacanza gratuita. Per chi ci è cascato e desidera riavere i suoi soldi ora esistono speranze. di Lisa Beretta L...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Deposito illegale d'amianto
Scaricate in natura varie lastre d'eternit a Gorduno. Ora sono state rimosse Pur di liberarsene, c'è gente che abbandona ovunque il pericoloso amianto. Ecco un caso scoperto da L'Inchiesta a Gorduno. Molti bellinzonesi in estate si recano al fiume Ticino all'altezza di Gorduno. Pochi avran...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
«Il farmacista non c'è, arriva tra mezz'ora»
Secondo la legge, il farmacista è obbligato a essere presente durante gli orari d'apertura della farmacia. Non sempre questa regola è rispettata, anche perché il farmacista cantonale concede deroghe. A metà agosto, un collaboratore de L'Inchiesta ha telefonato a 22 farmacie ticinesi chiedendo d...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Nemici per la pelle
Sempre più persone si fanno tatuare. Ma chi non si informa spende soldi in cambio di allergie o gravi malattie. E togliere un disegno indesiderato è difficile (vedi tabella nella versione cartacea) In Ticino, un tatuaggio eseguito da un professionista ha un costo minimo da fr. 100.- a fr. 150.-. ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Libreria che vai, cambio che trovi
Differenze di prezzo fino al 15% sui libri italiani venduti in Ticino. Il cambio franco-euro I libri ticinesi, di regola, sono venduti allo stesso prezzo in tutte le librerie del Ticino. Quelli italiani invece no. Il prezzo di listino in euro è infatti trasformato in franchi con un "cambio librar...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Tsunami, aiuti senza marchio
Tre enti di Lugano senza label Zewo distribuiscono in India soldi raccolti in Ticino Il marchio Zewo garantisce ai consumatori un uso corretto e trasparente dei soldi donati in beneficienza. Tre organizzazioni di Lugano, accorse in aiuto alle vittime del maremoto nel sud-est asiatico, ne sono pri...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
La carie che venne dai Balcani
I denti degli allievi ticinesi sono peggiorati dopo il taglio del servizio scolastico. I costi erano saliti con l'afflusso di profughi L'arrivo dei profughi dai Balcani negli anni Novanta aveva fatto lievitare i costi del servizio dentario scolastico ticinese. Per risparmiare, il governo l'aveva ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Mio caro inglese...
Un corso di lingue all'estero costa migliaia di franchi. L'Inchiesta ha confrontato 14 agenzie (vedi tabella nella versione cartacea) All'inizio del mese di agosto, L'Inchiesta ha contattato in incognito 14 agenzie che organizzano soggiorni linguistici all'estero per avere il preventivo di un via...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Se ti sposi ti spenno
Chi non confronta i prezzi dei fotografi rischia di spendere centinaia di franchi di troppo. Lo dimostra una mascherata (vedi tabella nella versione cartacea) Il "sì" è uno solo. I prezzi sono tanti. Da un'indagine de L'Inchiesta tra i fotografi della Svizzera italiana emergono differenze notevol...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Paziente insospettabile
Il parere della psichiatra è stato decisivo per allontanare Tamara dai suoi genitori. Ma mancava un dettaglio importante Tamara Rossi è stata manipolata dalla signora Bianchi allo scopo di allontanarla dai genitori? La psichiatra Miranda Zürcher sostiene di no. Ma nel suo referto "neutrale" richi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Per proteggersi basta poco
Buona la qualità dei caschi da bicicletta. Ma i prezzi variano molto. Lo rivela un test (vedi tabella nella versione cartacea) Gli amanti delle biciclettate dovrebbero sempre proteggersi la testa con il casco per evitare le peggiori conseguenze nel malaugurato caso di incidente. E un buon modello...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Giacche all-season
Protezione dal freddo grazie a un tessuto speciale Le moderne giacche all-season devono resistere a pioggia e bufera lasciando traspirare grazie al sistema detto "respiro attivo". Questo è ottenuto grazie a materiali speciali come il Gore-Tex. La rivista austriaca per consumatori Konsument ha ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Con le borse Freitag porti in giro il veleno
Dalla loro invenzione, più di dieci anni fa, queste borse continuano a piacere. Sono fabbricate con vecchi teloni di autocarri e cinture di sicurezza. Ma questi materiali non sono privi di sostanze nocive. La rivista Öko-Test ha inviato in laboratorio una borsa del modello Dragnet da fr. 229.-. N...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Sedie in tek
Chi vuole acquistare una sedia da giardino in legno di teak deve essere disposto a spendere diverse centinaia di franchi. Ma per fortuna esistono alternative meno care e di qualità altrettanto buona, come dimostra un test della rivista italiana Altroconsumo. Due sedie in teak hanno ottenuto il gi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Condizionatori d'aria
La maggior parte dei condizionatori costa molto e non dà l'effetto desiderato. Lo dimostra un test della fondazione Stiftung Warentest. Gli esaminatori hanno considerato le proprietà ecologiche ambientali nonché la sicurezza elettrica, la struttura e la praticità d'uso degli apparecchi. Il modello...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Pulitori a vapore
Con un apparecchio a vapore si può pulire l'intera casa: bagno, pavimenti, finestre e tessili, e tutto senza bisogno di detersivo. Questo, almeno, è quanto promettono i produttori. La rivista francese per consumatori 60 Millions de Consommateurs ha testato la qualità degli apparecchi nella pratic...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Stazioni da stiro
La rivista francese per consumatori Que Choisir ha esaminato le stazioni da stiro a vapore. Accanto al test pratico sono state valutate la durata di utilizzo, le istruzioni d'uso, la maneggevolezza e la sicurezza termica degli apparecchi. Giudizio globale buono per: Braun Freestyle Excel Si 9500 (fr...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Pane fatto in casa
Apparecchi per evitare un'uscita in panetteria Con un apparecchio automatico, preparare il pane in casa diventa un gioco da ragazzi: basta inserire gli ingredienti, avviare il programma, e tre ore dopo aleggia per casa un piacevole profumo di pane fresco. La fondazione tedesca per consumatori ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Padelle antiaderenti
Grazie alle padelle con strato antiaderente, i cibi non si attaccano più. Il rivestimento rende questi utensili da cucina veri e propri prodotti di alta tecnologia. La fondazione per consumatori Stiftung Warentest ha testato 17 padelle con strato antiaderente (con diametro di 28 cm). I criteri...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Schermi piatti
Finora gli schermi convenzionali a tubo catodico offrivano una qualità dell'immagine migliore rispetto agli schermi piatti. Per la prima volta, Stiftung Warentest ha giudicato migliore la qualità dell'immagine di due televisori Lcd rispetto agli apparecchi a tubo catodico: Jvc Lt 26 C 50 Bu (fr. 3'9...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Fotocamere digitali
Non passa mese senza che escano sul mercato nuove fotocamere digitali. Stiftung Warentest ha esaminato accuratamente undici modelli recenti. In testa alla classifica c'è il modello Konica Minolta Dimage A 200 (fr. 1'198.-). Si tratta di una fotocamera adatta soprattutto a chi ama lavorare molto con ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Babyphone
Una volta allacciato alla corrente, nessuno dei 22 apparecchi per l'ascolto a distanza dei rumori dei bebé esaminati dalla rivista Öko-Test rispetta i limiti per i campi elettrici. Lo stesso vale per i campi magnetici. Solo tre babyphone hanno ottenuto un giudizio globale "buono". Tra questi, il ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Due farmaci sotto accusa
Si sospetta che le pomate Elidel e Protopic, da poco sul mercato, siano cancerogene I nuovi farmaci Elidel e Protopic, impiegati nella cura della neurodermite, avrebbero già causato il cancro a 29 persone negli Usa. Nonostante le polemiche, i due produttori, Novartis e Fujisawa, non intendono sos...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Bufera sul rimedio salvavita
Polvere di pinne di squalo: per alcuni un'inutile mattanza, per altri una speranza Le pillole a base di cartilagine di squalo potrebbero addirittura curare dal cancro, ma, finora, nessuno studio lo ha confermato. Nel frattempo, il rimedio è commercializzato da alcuni rivenditori di prodotti natur...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Non toccare le mie vacanze!
Ferie pagate: L'Inchiesta spiega come far valere i vostri diritti sul posto di lavoro Quando si tratta di ferie, non tutti i datori di lavoro si comportano correttamente con i propri collaboratori. Spesso, chi è vittima di abusi non ne è neppure cosciente. L'Inchiesta vi spiega diritti e doveri d...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Mamma legge la posta?
«Mia madre ha aperto una lettera indirizzata a me. Il mittente era la mia ragazza. Per questa vicenda ora sono molto imbarazzato. Anche se ho 17 anni e non sono quindi ancora maggiorenne, mia madre ha il diritto di leggere la mia posta?» No. All'età di 17 anni si è in grado di prendere alcune dec...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Mi riducono le indennità?
«Recentemente ho avuto un brutto incidente in bicicletta che mi ha costretto all'ospedale per una settimana. Da allora ricevo le indennità giornaliere per perdita di guadagno dall'assicurazione infortuni obbligatoria. Per il periodo di degenza in clinica, l'assicurazione ha però ridotto le prestazio...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Ex apprendista a casa in un mese?
«Dopo aver concluso il mio apprendistato triennale, ho continuato a lavorare presso la stessa ditta. Purtroppo, a causa del cattivo andamento aziendale, sei mesi dopo l'inizio del mio impiego fisso sono stata licenziata. Il contratto di lavoro prevede un preavviso di licenziamento di un mese durante...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Tempo parziale negato?
«Da poco sono diventata mamma. Al termine del congedo maternità mi piacerebbe riprendere a lavorare, ma a tempo parziale. Il mio datore di lavoro, però, non vuole offrirmi un posto a tempo ridotto. Dice che, se non sono disposta a lavorare a tempo pieno, dovrò dare la disdetta. È vero?» Sì. Il da...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Può arrivarmi un precetto dall'estero?
«Una casa editrice italiana sostiene che avrei ordinato alcuni libri, ma non è vero. La ditta ora minaccia di mandarmi un precetto esecutivo. Una ditta estera può precettare un cittadino residente in Svizzera?» Sì. Un debitore deve essere precettato al suo domicilio, questo vale anche in caso di ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Chi è il mio datore di lavoro?
«Sono un muratore disoccupato da sei mesi. Per non starmene a casa con le mani in mano, due mesi fa mi sono annunciato presso un'agenzia di lavoro interinale, la quale mi ha subito collocato presso un'impresa di costruzioni. Dopo una sola settimana, però, l'impresario mi ha spiegato che in cantiere ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Casa di vacanza: più siamo e più si paga?
«Quest'estate ho riservato un appartamento di vacanza in Vallese dove trascorrere le vacanze con tre amici. Con il proprietario ci siamo accordati su un affitto forfettario di fr. 1'200.- alla settimana, mentre le spese per elettricità e acqua dovevano essere pagati separatamente. Poco prima delle v...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Il supplemento è legale?
«Avevo riservato con tre mesi di anticipo un viaggio "tutto compreso" alle Hawaii, pagandolo pochi giorni dopo la riservazione. Invece dei biglietti è però arrivata una fattura di fr. 98.- per me e mia moglie. Motivo addotto: ci sarebbe stato un aumento delle tasse aeroportuali. L'agenzia viaggi ha ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Nuovi contributi?
«A 62 anni sono andato in pensione anticipata, e da allora percepisco una rendita di cassa pensione. Siccome mi annoio, presto riprenderò a lavorare. Sono obbligato ora ad affiliarmi alla cassa pensione del futuro datore di lavoro e pagarne i relativi contributi?» No. Siccome percepisce già una r...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]
Riparazioni: le spese sono a mio carico?
«Per il mio compleanno ho ricevuto in regalo un asciugacapelli. L'apparecchio ha subito mostrato qualche difetto, ed è stato riparato già due volte. Devo pagare le spese di spedizione nonostante la garanzia?» Dipende. Questa regola è ammissibile solo se è specificata nelle clausole di garanzia. S...
Continua [L'Inchiesta, 5/2005]

Impressum Design by VirtusWeb