HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 5/2015 settembre

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

5/2015 settembre

Sartorie ticinesi sul filo della sufficienza
Consegnando una foto e due ritagli di stoffa, L'Inchiesta ha ordinato una pochette a sette sartorie ticinesi: un'esperta le ha giudicate Se in passato le vie traboccavano di sartorie, oggi la grande distribuzione ha sottratto molto lavoro ai sarti. Su internet una collaboratrice de L'Inchiesta...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Gamberi nel menu vegetariano
L'Inchiesta si sposa in incognito. Sei ristoranti ticinesi a confronto in una mascherata Fingendosi prossimo al matrimonio, in giugno un giornalista de L'Inchiesta ha chiesto un menu di nozze vegetariano per il 10 ottobre a dodici ristoranti ticinesi. Due hanno detto di non avere posto. Quattro...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Creme multiuso: vincono le meno care
Idratano bene, non contengono sostanze pericolose e costano poco: con soli 2 franchi si acquista una buona crema per la pelle Sono ovunque. Nel bagno, nel cassetto in cucina o sul comodino. Quando la pelle è secca sono l'ideale per idratarsi. Costano poco e si possono usare su tutto il corpo. Il ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Tablet per bambini: acquisto inutile
Spese nascoste, fotocamere antidiluviane, memoria ridotta: i tablet per i più piccoli escono con le ossa rotte da un test comparativo I bimbi sono affascinati dai tablet. Spesso li sanno usare ma i genitori temono che finiscano su siti problematici, scarichino per sbaglio contenuti a pagamento o ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Banche alla conquista dei giovani
Ai clienti in erba gli istituti di credito offrono interessi più alti e tessere sconto. Le differenze in franchi sono enormi. E occhio alle condizioni Per accaparrarsi i clienti più giovani, le banche sono disposte a pagare interessi più alti dei conti per adulti. Ma qual è la più conveniente? ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Partorire non è una malattia
La doula, dal greco "donna che serve un'altra donna", è una figura recente e sempre più diffusa purtroppo non ancora riconosciuta dalle casse malati (compenso richiesto, fr. 800.- ). Il suo compito? Sostenere emotivamente e fisicamente le gestanti, accompagnandole fino al postpartum. Fanno part...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Il buono per massaggi è valido?
«Al momento di usare un buono regalo, mi sono accorta che il centro massaggi aveva chiuso. Il buono è ancora valido?» Dipende. Verifichi chi ha emesso il buono e gli chieda un risarcimento. Se è una ditta individuale, ha diritto ai soldi in ogni caso. Se invece è una Sa o una Sagl, sarà risarcita...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi i prodotti pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Seggiolino: il seggiolino per automobile per bambini Cosmo (da 0 a 18 Kg) di Ferrari contiene una sostanza ignifuga in una conc...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Deodoranti senza alluminio: in farmacia trovi il peggiore
I sali di alluminio inibiscono la sudorazione ma sono ritenuti pericolosi. I deodoranti che non li contengono sono efficaci? Un test li ha messi alla prova. I sali di alluminio restringono i pori sudoriferi e in tal modo inibiscono la sudorazione. L’alluminio è però sospettato di avere effetti ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Le lame taglienti son convenienti
Coltelli a basso costo ottengono gli stessi risultati dei modelli più cari. 12 lame tra ceramica, santoku e acciaio a confronto in un test Preparare l'insalata, tritare il prezzemolo o tagliare il pollo: la trasmissione Kassensturz ha testato in laboratorio 12 coltelli da cucina adatti a diversi ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Smartphone: così cancelli la memoria
Quando si eliminano i dati dai telefonini, l'operazione è spesso incompleta e informazioni personali, indirizzi, foto e e-mail possono essere comunque recuperati. Chi vende o regala il proprio smartphone dovrebbe prima cancellare tutti i dati. La maggior parte delle persone si limita però a rip...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
La burocrazia costa e il consumatore paga
Le leggi che regolano l'importazione di merci causano un aumento dei prezzi La Svizzera ha fama di essere un Paese caro. La rivista Saldo, grazie a un confronto, ha scoperto che se un prodotto non soggiace a speciali normative svizzere, in realtà non costa molto di più che oltrefrontiera. Il ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Il favore che corrompe
Deputato al Nazionale sinora indipendente, mi dichiaro in crisi etica. Motivo? Sponsorizzatori del Festival di Locarno mi pagano tre notti e due cene (aperitivi e vini compresi) in un albergo accogliente poco discosto da piazza Grande dove proiettano i film. Contropartita? Vedere, ben inteso gratis,...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Italia: se sgarri di notte in autostrada paghi di più
Chi supera i limiti di velocità sulle strade italiane rischia multe maggiorate. Lo sostiene l'Automobile club austriaco. Sulle autostrade italiane gli eccessi di velocità di notte costano di più che di giorno. Secondo l'Automobile club austriaco tra le ore 22 e le 7, le multe costano il 30% in pi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Abusi dietro lo spot
In nome della sua presunta sostenibilità, la carne svizzera viene pubblicizzata con soldi pubblici. Ma nelle stalle gli animali soffrono Il Consiglio federale finanzia la pubblicità per invogliare al consumo di carne svizzera. Il suo principale argomento: la carne svizzera è prodotta nel rispe...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Piattaforma Sobu a rischio flop
Con Sobu la Posta vuole fare affari con i social media. Ma c'è scetticismo tra gli addetti ai lavori Chiusura di uffici postali e bucalettere, orari di apertura ridotti, sempre meno sportelli per i pagamenti in contanti: la Posta continua a ridurre i servizi. Contemporaneamente tenta la scalata d...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Aldi e la truffa del miele
Miele estero spacciato per prodotto svizzero e un imbroglione in manette. Eppure online la frode continua indisturbata Aldi Suisse è caduta nelle mani di un truffatore: ha stipulato con un cittadino tedesco un contratto verbale per la fornitura di 30 tonnellate di miele svizzero. In realtà il mie...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
La triste vita dei vitelli svizzeri
La legge permette che i vitelli siano detenuti in angusti box, senza contatto con altri animali e impossibilitati a muoversi Il caldo è opprimente e il cielo terso. Una lettrice scorge in una fattoria numerosi box di plastica posti uno accanto all'altro sotto il sole cocente. Attorno ad ogni box...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Un'insalata di pesticidi
Per le autorità, gli interessi degli agricoltori sono più importanti della salute dei consumatori. Ecco perché la verdura contiene sempre più sostanze chimiche, anche cancerogene Chi stabilisce quali e quante sostanze chimiche possiamo ingerire senza ammalarci? In Svizzera ci pensa l'Ufficio fed...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Svizzeri al verde: in assistenza anche all'estero
Anche oltre i confini nazionali, chi è in difficoltà può chiedere un aiuto alla Confederazione. Nel 2014 è stato versato più di un milione di franchi. Il Paese che incassa di più è la Spagna Nell'ottobre del 2012 una coppia di svizzeri è emigrata in Tailandia. L'uomo 57enne e sua moglie 53enne ha...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Addio privacy con Windows 10
Windows 10 registra e invia costantemente a Microsoft una marea di dati personali dei propri utenti. Ma c'è un modo per imperdiglielo. Scopri come grazie a L'Inchiesta Il nuovo sistema operativo di Microsoft, gratuito per chi ha già Windows 7 e 8, è un formidabile spione in grado di trasmettere u...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Smartphone più salati da Swisscom e Salt
A confronto i cellulari senza sim. Centinaia di franchi in più per lo stesso modello I clienti che acquistano uno smartphone Microsoft Lumia 535 senza Sim in Posta pagano 149 franchi, il 90% in più rispetto al prezzo di Interdiscount dove lo stesso modello costa 79 franchi. Differenze di prezzo ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
50 franchi all'anno per un sito web
Grandi differenze tra webhoster. Ecco dove spendere poco per ottenere molto Per disporre di un sito internet bisogna pagare l'affitto dello spazio online a un cosiddetto webhoster. Una piccola media impresa (pmi) se la può cavare con meno di 50 franchi all'anno. Il risparmio rispetto agli abbonam...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Stampe e scansioni economiche e veloci
Una buona stampante multifunzione deve essere versatile non solo sulla carta Stampare, scannerizzare, fotocopiare o inviare e ricevere fax: le stampanti multifunzione o all-in-one sbrigano tutta una serie d'incombenze. Ma quali sono gli apparecchi davvero buoni in tutte le funzioni? La rivis...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Mi hanno investita: devono pagarmi un aiuto domestico?
«Sono casalinga e mamma di due bambini piccoli. Di recente sono stata investita da un'automobile e per le prossime due settimane non potrò occuparmi della gestione dell'economia domestica. L'assicurazione del conducente dell'auto deve contribuire ai costi di una collaboratrice domestica?» Sì. La ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Voglio una casa di vacanza: posso utilizzare il 2° pilastro?
Cassa pensioni, contratto e responsabilità del venditore. L'Inchiesta risponde a dieci domande sulla compravendita di un immobile Per l'acquisto di una casa è sufficiente un normale contratto scritto? No. Il contratto deve essere obbligatoriamente stipulato alla presenza di un notaio. Un n...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Cassa malati: rimborsi agli eredi?
«Ho ricevuto dalla cassa malati il primo rimborso dei premi. Se dovessi morire prima di ricevere gli altri, ne saranno beneficiari i miei eredi?» Per la restituzione dei premi fa stato la situazione al 1. gennaio. Chi era obbligato ad assicurarsi il 1. gennaio 2015 riceve il rimborso per tutto il...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
L'aumento dell'affitto
È valido un aumento della pigione comunicato a voce? No. Il proprietario deve comunicare e motivare l'aumento su un formulario ufficiale da lui firmato. Altrimenti gli inquilini possono continuare a pagare il solito affitto. Con l'aumento dell'affitto, il proprietario può contemporaneamente mi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]
Per una scuola migliore piantiamo alberi in città
Più alberi circondano la scuola di vostro figlio, più imparerà facilmente. L'ha scoperto il medico Payam Dadvand del Centro di ricerca in epidemiologia ambientale di Barcellona. In 36 scuole della città spagnola, per un anno, ogni tre mesi, il dottor Dadvand ha misurato con test di performance me...
Continua [L'Inchiesta, 5/2015]

Impressum Design by VirtusWeb