HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2017 luglio

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

4/2017 luglio

In Borsa ci vuole testa
Spesso i fondi a gestione attiva rendono più di quelli indicizzati. Ma un'analisi dimostra che è meglio non fidarsi I fondi d'investimento si distinguono in due grandi classi: a gestione attiva e passiva. I primi danno lavoro a costosi specialisti che analizzano continuamente imprese e mercati e ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Carboni ardenti
Per grigliare, meglio le bricchette della carbonella. Perché la brace dura più a lungo. Lo dimostra un test in laboratorio Una buona carbonella dovrebbe formare brace in tempo utile e poi rilasciare calore possibilmente a lungo. La rivista Saldo ha svolto un test con sei tipi di carbonella e se...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Calici impuri
I produttori usano sostanze animali non dichiarate per chiarificare il vino Sulla controetichetta del Cabernet Sauvignon Eaglehawk del vinificatore australiano Wolf Blass, c'è scritto: «Produced with the aid of egg, milk, and fish products and traces may remain» (vedi controetichetta in basso). ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Il benessere ai nostri piedi
Su dodici creme, solo tre idratano bene e a lungo. E sono anchetra le più care Una buona idratazione mantiene la pelle morbida. Applicare una crema per piedi una volta alla settimana, è un rimedio efficace contro duroni e pelle screpolata. La rivista Saldo ha inviato in laboratorio le dodici crem...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Pedalando sull'acqua
Noleggiare un pedalò a Lugano costa meno che a Locarno. Sui pericoli poche informazioni Per una gita sul lago non è indispensabile prendere il battello. Chiunque può noleggiare un pedalò o un piccolo motoscafo. L'Inchiesta ha messo a confronto i prezzi in riva al Verbano e al Ceresio. Per i pe...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Bibite Zero troppo zuccherate
L'etichetta è fuorviante. Le bevande possono contenere una quantità di dolcificante pari al 70% della variante normale «Vero sapore, zero zuccheri». È questo lo slogan pubblicitario che accompagna la Coca-Cola Zero. La bibita è sul mercato oramai da dieci anni. Da allora, per molti consumato...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Trekking tra cielo, terra e capanne
Quattro itinerari per scoprire le montagne ticinesi, adatti sia agli sportivi che alle famiglie In Ticino esistono circa 70 capanne: con e senza guardiano e rifugi di montagna. Nelle prime si può pernottare e consumare colazione e cena preparate dal capannaro. I costi variano di molto. Nelle sec...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Uccelli: anche Coop viola la legge
Uccelli: anche Coop viola la legge Norme igieniche non rispettate in due filiali Coop, dove gli uccellini sono di casa. Come da Migros. «Anche nelle filiali Coop di Riazzino e Bellinzona (Semine) ci sono degli uccellini», ha segnalato a L'Inchiesta Carlo Bonzanigo di Sementina, dopo aver letto...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Telefonini cancerogeni
Un tribunale italiano ha di recente riconosciuto come malattia professionale il tumore di un dipendente Telecom Sette anni fa, da un giorno all'altro, il torinese Roberto Romeo ha quasi perso l'udito. Per operare il tumore benigno successivamente diagnosticato, gli è stato tolto anche il nervo ud...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
A bordo senza bagagli
I controlli negli aeroporti diventano sempre più restrittivi. Ecco cosa è consentito portare Non solo vino e acqua. Un'occhiata all'elenco aggiornato dell'aeroporto di Zurigo fa capire quali siano i prodotti considerati "liquidi". Vi rientrano bevande, ma anche conserve di pesce, salsiccia di f...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
La spia nascosta nell'orecchio
Cuffie e altoparlanti wireless Bose carpiscono i dati degli utenti e li rivendono. Ma il meccanismo si può neutralizzare. Negli Usa è stata intentata una class action contro la ditta Bose, produttrice di cuffie e auricolari. L'accusa: l'impresa registra chi ascolta quale musica e quando. Poi vend...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Musica, il ritorno del vinile
Mentre i cd perdono terreno, aumentano le vendite dei dischi 33 giri: la qualità è migliore Oggetti da collezione, i dischi in vinile sono tornati in vendita dopo anni di latitanza. Un ritorno in grande stile. «Secondo me non è un caso» dice a L'Inchiesta, Claudio Scaramella, proprietario del neg...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
La hit-parade delle auto rubate
La maggior parte dei furti avviene tra maggio e ottobre. Land Rover, Porsche, Bmw, e Audi le marche più a rischio In Svizzera mediamente avvengono tre furti d'auto al giorno. La più recente statistica di polizia mostra che quasi tre quarti dei veicoli rubati non vengono ritrovati. Axa Winterthur,...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Un popolo di zombie
Che i media condizionino le nostre vite, non è una novità. Ma non sempre ci è dato capire come. Secondo alcuni studi, il 90% delle informazioni pompate nelle nostre menti è prodotto da un'oligarchia di operatori. A questa cerchia di potenti, appartengono vari gruppi. Ad esempio RCS MediaGroup, c...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Posteggi mal segnalati
Trovare una stazione di ricarica per le vetture elettriche può essere come giocare a nascondino: difficile se non si sa dove cercare Un'auto elettrica può avere numerosi vantaggi, ma deve essere rifornita con una frequenza maggiore rispetto a un veicolo a combustione. In Ticino esistono oltre 10...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Codici segreti sotto attacco
L'e-banking è diventata una preda ambita dagli hacker. Le banche ora corrono ai ripari Per pagare via e-banking servono login, password e numero di transazione (Tan), utilizzabile una sola volta. Una procedura molto comune è il mobile-Tan: la banca trasmette il codice unico al cellulare via sms, ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi gli articoli pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Borraccia integrata. Lo zaino Pharao 04 Canvas contiene una borraccia integrata nella quale sono stati rilevati valori eccess...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
La fuga dagli sportelli
Le Ferrovie spingono in modo molto deciso all'utilizzo degli automatici. E intanto sempre più stazioni rimangono sguarnite Le Ffs chiudono sempre più biglietterie, lasciando le stazioni sprovviste dei relativi servizi. I clienti sono obbligati ad acquistare i loro biglietti all'automatico o via...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Swiss: è in ritardo un volo su quattro
Tra i maggiori aeroporti, nel 2016 il più virtuoso è stato lo scalo inglese di Birmingham. L'anno scorso i passeggeri che hanno avuto meno problemi di ritardi sono stati quelli dell'aeroporto Birmingham, in Inghilterra. Come rileva la valutazione svolta dall'azienda inglese di servizi aerei Oag, ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Tappe esotiche scontate
Una sosta intermedia alleggerisce di molto i voli oltreoceano. Ecco i migliori trucchi per sfruttare appieno le offerte stopover Un volo da Zurigo a Sydney, con cambio a Singapore, dura tra le 23 e 26 ore, ed è molto stancante. Prima di potersi godere le spiagge isolate, gli animali esotici o la ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
L'arte di arrotondare e incassare
Swisscom e Upc ritoccano verso l'alto i costi delle chiamate su rete fissa. Il risultato: un profitto enorme Secondo la tariffa del listino prezzi Swisscom per la rete fissa, le chiamate costano 8 centesimi al minuto. Di sera e di notte c'è la tariffa ridotta: 4 centesimi al minuto. Quello ch...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Sensibili allo spazzolino
I dentifrici per gengive delicate proteggono bene dalla carie, male dalle macchie La fondazione tedesca Stiftung Warentest ha fatto analizzare in laboratorio dieci dentifrici Sensitive. Per quanto concerne la protezione dalla carie, il laboratorio ha valutato il tenore del fluoro contenuto nei de...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Seggioloni sicuri
Su 18 prodotti testati solo due hanno ottenuto un giudizio globale insufficiente. I seggioloni per bambini dovrebbero essere stabili e sicuri, facili da usare e da pulire. La rivista francese per consumatori Que Choisir ha valutato questi criteri su 18 seggioloni per bambini piccoli. Risultato...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Protezione contro le zecche
Tutti i prodotti contengono sostanze potenzialmente allergeniche Un collaboratore di laboratorio ha applicato un prodotto antizecche sull'avambraccio di tre donne e tre uomini. Poi ha posizionato una zecca all'altezza del polso. Se il parassita percorre più di 3 centimetri sulla pelle trattata, i...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
E-Mountainbike in cima al cielo
Tra le 12 biciclette testate su strada e in laboratorio, solo una ha ottenutoun giudizio globale insufficiente La trasmissione Srf Kassensturz ha sottoposto a una prova pratica sul terreno, e a un test in laboratorio, dodici tra le mountain bike elettriche più vendute. La maggior parte dei modell...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Il navigatore in formato app
Lo smartphone può sostituire i dispositivi fissi.Ma non sempre la stabilità è assicurata Con un'app di navigazione si possono caricare le mappe stradali sullo smartphone. Le app possono essere usate off-line, dunque anche se si viaggia all'estero. Ma come fissare il telefonino in automobile i...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Casse pensioni in crisi? Tagliate i costi!
La Svizzera spende miliardi per amministrare il 2° Pilastro. La Norvegia dieci volte meno Da anni, le casse pensioni continuano a ripetere che le finanze vanno male, le rendite sono troppo elevate e si deve abbassare il tasso di conversione. In realtà, la situazione è ben diversa. Le casse non ha...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Sono una recluta: chi mi paga?
Indennità per perdita di guadagno, malattia, assegni di formazione: L'Inchiesta risponde a dieci domande sul servizio militare Durante il servizio militare si devono pagare i premi di cassa malati? I premi dell'assicurazione di base possono essere sospesi se il servizio militare dura più di 60...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Previdenza: più soldi alle vedove
Da gennaio il capitale di cassa pensioni in caso di divorzio viene diviso in modo diverso. Ne escono avvantaggiate le donne, che ricevono la rendita a vita anche dopo il decesso dell'ex marito. La revisione del diritto del divorzio, entrata in vigore lo scorso gennaio, ha introdotto alcune novit...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Il periodo di prova dopo il tirocinio?
«In estate finirò l'apprendistato di tre anni. Il mio capo vorrebbe poi assumermi con un contratto comprendente un periodo di prova di tre mesi. È ammissibile?» No. Il periodo di prova serve per valutare se la persona è adatta a un determinato posto di lavoro. Dopo un apprendistato non è necessar...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Un contratto d'affitto verbale: e la disdetta?
«Dal trasferimento di nostro figlio affittiamo la sua camera a uno studente. Non abbiamo stipulato un contratto scritto. Ora nostro figlio torna a casa e vorremmo dare la disdetta allo studente. Dobbiamo rispettare delle formalità?» Sì. Anche per i contratti stipulati verbalmente, i proprietari ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Ppp: l'amministratore condominiale
Nella Proprietà per piani (Ppp), tutte le comunioni dei comproprietari sono obbligate a nominare un amministratore? No, la legge non lo impone. Quali sono i compiti dell'amministratore condominiale? È responsabile per la cura e la manutenzione delle parti comuni del condominio. Inoltr...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]
Premiare i lazzaroni riduce i nostri salari
Se la scuola media fosse più severa, avremmo meno disoccupati, salari più alti e minor timore degli immigrati. Alla fine dell'anno scolastico, i docenti ticinesi si riuniscono nel "consiglio di classe" e decidono il destino degli allievi che hanno troppe bocciature per passare la classe automati...
Continua [L'Inchiesta, 4/2017]

Impressum Design by VirtusWeb