HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 5/2010 settembre

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

5/2010 settembre

PANE AL PANE - Verso l'abusocrazia?
Dev'essere nel dna di molti politici cantonticinesi cedere ogni tanto alla tentazione di riformare il servizio pubblico, ovverosia di sabotare i meccanismi che funzionano a vantaggio di tutti. Caso emblematico la legge rivoluzionaria, di recente votata dalla maggioranza del Gran Consiglio, che inoc...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Punito perché riciclava carta
Finisce nei guai per aver smaltito sul lavoro buste con l'indirizzo di casa Un ergoterapista di Lugano ha ricevuto un decreto di multa dal municipio di Mendrisio per aver riciclato sul posto di lavoro buste inviate all'indirizzo privato. Vetro verde, vetro bianco, vetro marrone. Gli svizzeri s...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
C'era una volta la Posta svizzera
Lettere in ritardo, pacchi volatilizzati, centralinisti non informati. Tra i lettori de L'Inchiesta aumentano le lamentele sulla precisione della Posta. Roberta Sidoli di Lugano restituisce via posta a Cablecom un vecchio apparecchio Mediabox. Riceve quello nuovo. Pochi giorni dopo, Cablecom la...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Variopinti e dannosi
Molti dolciumi per bambini possono nuocere alla salute. Secondo un'indagine delle associazioni svizzere dei consumatori, 19 dolci su 56 contenevano azocoloranti. Questi possono scatenare allergie e ridurre la capacità di concentrazione. Nell'Unione europea, le confezioni di determinati dolcium...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Premio sostituito
Claudia Lang Lamberti di Gravesano visita lo Swiss Security Day alla stazione di Lugano, informandosi sull’uso sicuro del computer. «Ho partecipato a un concorso e ho vinto un mouse senza fili». Il mouse però non funziona. «Ho sostituito le batterie e collegato il mouse a un altro computer, ma no...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Arrabbiata con Sunrise
Una lettrice si sente presa in giro da una lettera della compagnia telefonica Sunrise ha rilevato Econophone e Tele2 e ha chiesto ai clienti di passare alla società madre. Ma le due compagnie "figlie" esistono ancora e i contratti non potrebbero essere disdetti prima del tempo. Una lettrice de ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
PRODOTTI PERICOLOSI
Sono numerosi i prodotti pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Hewlett-Packard: a causa del rischio di surriscaldamento, le batterie per notebook di Hewlett-Packard sono considerate incendia...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Infarto: un apparecchio può salvare la vita
Con una formazione di base e un defibrillatore si possono rianimare sempre più vittime di un attacco di cuore I defibrillatori possono salvare la vita in caso d'infarto. Ma quelli messi a disposizione della gente in vari punti dei paesi, da soli non servono a molto. Il Ticino si sta impegnando ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Quel formulario è ingannevole
La legge ora vieta l'invio di moduli d'iscrizione a una delle ditte degli elenchi bidone Il Tribunale di commercio del canton Zurigo ha vietato alla ditta B & P l'invio di altri formulari. Chi ne avesse sottoscritto uno per sbaglio non deve più pagare. Sul numero di maggio, L'Inchiesta metteva...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
LA CODA DEL MOUSE - Gli extraterrestri sul tuo computer
SETI è l'acronimo di "ricerca di intelligenze extraterrestri" divenuto famoso per il film "Contact" con Jodie Foster che ne illustrava i risvolti anche fantascientifici. Da circa dieci anni tale progetto(1)è stato esteso agli utenti dei normali pc, per iniziativa dell'università di Berkeley. Il funz...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Gas, se la cauzione scompare
Le ditte fornitrici trattengono il deposito sulle bombole, lo contabilizzano come debito e non ci pagano le tasse. Se il fabbricante fallisce, il denaro è perso Spetta alle aziende produttrici e non ai negozi, restituire il deposito sulle bombole a gas. Per l'impresa è una manna esente da imposte...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Due ore di attesa al grotto
In un grotto di Cama alcuni clienti hanno atteso due ore prima di essere serviti. Una domenica di luglio, Simone Rossi di Ascona, si ferma con la famiglia e alcuni amici al grotto Milesi-Belloli, a Cama, in valle Mesolcina. «Siamo rimasti un buon venti minuti seduti senza che nessuno si occu...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Iodio a iosa non è buona cosa
Molti cibi contengono una sostanza che il 10% della popolazione deve limitare Una persona su dieci non deve consumare troppo iodio. Eppure, molti alimenti contengono questa sostanza, in forma artificiale, senza che sia indicata sull'etichetta. Il sale da cucina in Svizzera è arricchito con io...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Frutta, da dove vieni?
Le etichette su frutta e verdura non dichiarano sempre e in modo corretto la provenienza dei prodotti. I chimici cantonali stanno reagendo. L'origine di frutta e verdura in vendita nei negozi spesso manca, è insufficiente, non verificabile o del tutto sbagliata. Un'indagine dei chimici cantonali ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
NODI AL PETTINE - Cybersex: nuova schiavitù
Tra le varie dipendenze che affliggono l'umanità, o meglio la moderna società occidentale, ce n'è una che può far sorridere ma che provoca enorme sofferenza: la pornodipendenza. Poco noto, ma non per questo meno devastante, l'abuso di pornografia è un fenomeno tutt'altro che marginale, di cui solo r...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Classi energetiche controverse
Decifrare le etichette degli elettrodomestici diventa sempre più difficile L'Unione europea ha ceduto alle pressioni dell'industria. Ora le etichette energetiche si fanno più complicate. Tempo fa l'etichetta energetica degli elettrodomestici era facile da decifrare: sette frecce colorate, dall...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Zuccheri e grassi per pochi spiccioli
Maxi confezioni: criticate le linee economiche e ipercaloriche M-Budget e Prix Garantie offrono a prezzi bassi cibi pieni di calorie. Secondo alcuni esperti, in questo modo i grandi distributori favoriscono l'obesità. (vedi tabella versione cartacea) Dal ketchup in bottiglie da un chilo alla ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Rischiando si diventa grandi
La casa e il giardino possono nascondere molti pericoli per i più piccoli. Alcuni accorgimenti per limitare i danni I bimbi più spericolati non conoscono i pericoli. Per loro è importante esplorare l'ambiente. Alcuni punti della casa possono essere protetti per impedire incidenti gravi. Ma qual...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Tanto spazio per nulla
Su 20 prospetti di auto, nessuno indica la corretta grandezza del vano bagagli. Lo rivela una prova pratica Il bagagliaio di una Renault Clio ha una capacità maggiore rispetto a quello di un'Alfa Romeo. In ogni caso, i prospetti danno informazioni errate: lo spazio disponibile non è tanto quanto ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Portatili per mille franchi
I modelli piu cari di notebook sono i migliori, ma non sono perfetti Meno di mille franchi per un buon computer portatile. Nessun modello è perfetto, ma i peggiori sono comunque sufficienti. Lo dice un test su otto notebook. (vedi tabellla versione cartacea) I computer portatili sono comodi p...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Lo sport del risparmio
L'equipaggiamento per le escursioni in montagna può avere prezzi molto diversi a seconda del rivenditore Oltre 100 franchi in meno per lo stesso articolo. Un confronto tra negozi di sport rivela enormi differenze di prezzi. (vedi tabella versione cartacea) Chi pratica l'escursionismo sa bene...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Quando il cuociuova fa la frittata
Pochi modelli cuociono uova sode e alla coque quasi perfette I cuociuova facilitano la vita in cucina? Non sempre. Molti apparecchi non sostituiscono il cuoco. Lo rivela un test pratico su nove modelli. (vedi tabella versione cartacea) Un uovo alla coque per il brunch? O meglio sodo? È questi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Puliti e profumati senza tracce
I gel da doccia naturali e certificati costano di più, ma sono privi di sostanze pericolose. Gli altri ne contengono in diverse quantità. Lo rivela un'analisi di laboratorio. La rivista tedesca Öko-Test ha fatto analizzare 31 gel da doccia alla ricerca di sostanze problematiche. Risultato: i prod...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Con gli e-book non si resta con la carta in mano
Tra i pro e i contro dei lettori di libri elettronici. Vince l'iPad, ma con qualche imperfezione e il prezzo più alto I lettori di e-book possono essere molto comodi. Un test ne ha messi otto a confronto. Il migliore, con un giudizio buono, è risultato l'iPad. Tre sono solo sufficienti. (vedi ta...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Pedalate in carica
Biciclette elettriche: da 3'000 a 4'000 franchi per risultati da sufficienti a buoni Con una bicicletta elettrica si fa meno fatica. Ma questa comodità si paga a caro prezzo, e alcuni modelli hanno qualche lacuna. Lo dice un test. (vedi tabella versione cartacea) Arrivare in ufficio in un bag...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Invio di virus in corso
Gestire la posta elettronica è facile e sicuro solo con tre provider Tanto spazio per la posta elettronica ma poca protezione contro i virus. Quattro account e-mail su sette sono risultati al massimo sufficienti. Lo rivela un test. (vedi tabella versioen cartacea) I virus informatici sono gra...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
DIRITTI E ROVESCI - Sulla pelle del disoccupato
Marco perde il suo posto di lavoro di cameriere in un esercizio pubblico del Luganese costretto a chiudere per la crisi. L'Ufficio regionale di collocamento (Urc) di Lugano gli assegna un lavoro in un ristorante a Morcote in qualità di cameriere non qualificato. Marco ha un colloquio con la direttri...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Spennati in volo
Se il biglietto aereo non è usato per intero, si paga due volte. Una prassi illecita Se una parte del biglietto non viene utilizzata, il passeggero è costretto a pagarsi il volo due volte. Una prassi illecita, secondo una sentenza. Swiss però rimborsa solo chi intenta una causa legale. Swiss e...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Prima di lasciare l'appartamento devo pulire a fondo la moquette?
«Sto per lasciare l'appartamento in cui ero in affitto. Il proprietario pretende il lavaggio a estrazione della moquette, perché ho due cani da cinque anni. La sua pretesa è giustificata?» Dipende dalle condizioni del tappeto. Il lavaggio a estrazione è una pulizia profonda con contemporanea di...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Il maestro di tirocinio può licenziarmi?
«Sto svolgendo il secondo anno di tirocinio come falegname. I voti scolastici sono insufficienti e il mio maestro di tirocinio minaccia di sciogliere il rapporto di apprendistato se non migliorerò a breve la mia media. L'azienda può davvero licenziarmi?» Sì. Il contratto di tirocinio è un rapport...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
La cassa malati può accettarmi di nuovo?
«Ho disdetto la complementare della cassa malati. Poi mi sono pentita e ho annullato la disdetta. La cassa è obbligata ad accettare la revoca?» No. Una disdetta è valida dal momento in cui viene ricevuta. Lei potrà ritrattarla solo previo accordo della cassa malati. Se la cassa non è d'accord...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Come posso investire al meglio i miei risparmi?
«Vivo in Ticino, sono sposato e ho due bambini piccoli. Vorrei investire fr. 100'000.-. La nostra ipoteca è di fr. 395'000.-. Che tipo d'investimento, con una durata tra tre e dieci anni, mi consigliate?» Con bambini piccoli e un'ipoteca dovrebbe essere piuttosto prudente. Le spese fisse più ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Il debitore muore: chi mi restituisce il prestito?
«Vorrei concedere a mio fratello un prestito, che mi dovrebbe essere restituito dopo cinque anni. Cosa succederebbe se mio fratello dovesse morire? Spetterebbe a sua moglie e ai suoi figli rispondere del debito oppure i miei soldi andrebbero persi?» In caso di decesso di suo fratello, il debito ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Devo chiudere il conto bancario 3a?
«Dopo il congedo maternità mi sono licenziata, ma fra un paio d'anni vorrei ricominciare a lavorare. Devo chiudere il mio conto bancario di previdenza 3a?» No, però non può versarvi altri contributi. La premessa per effettuare versamenti previdenziali su un conto 3a è che il titolare percepisca u...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
BOTTA E RISPOSTA - L'ipoteca
Cos'è un'ipoteca? L'ipoteca è un prestito, garantito da un determinato fondo che può essere realizzato se il debitore non è in grado di ripagare il prestito. Cos'è un'ipoteca fissa? Un tipo d'ipoteca con un tasso d'interesse fisso per un periodo di tempo determinato, di solito da ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]
Le ombre del sole
Come proteggere l'arredamento dai raggi Uv Troppi raggi solari possono danneggiare tappeti, mobili e quadri. È possibile ovviare ai danni usando semplici adesivi per le finestre. E non c'è nemmeno bisogno di grande abilità manuale. Più sono grandi le finestre, maggiore è la quantità di luce ch...
Continua [L'Inchiesta, 5/2010]

Impressum Design by VirtusWeb